menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La metropolitana di Milano in una foto Ansa

La metropolitana di Milano in una foto Ansa

Il sondaggio sulla paura: 8 italiani su 10 vogliono le misure anti-Covid

L'82% degli italiani si sente preoccupato dalla diffusione del Coronavirus. "I più preoccupati", in particolare, sono passati dal 31 al 41%. E sono soprattutto i giovani.

Dilagano sui social, ma in realtà i negazionisti del Covid sarebbero una ristretta minoranza della popolazione. Almeno stando ai risultati del sondaggio realizzato dall'Osservatorio Europeo sulla Sicurezza di Demos&Pi e Fondazione Unipolis.

In realtà secondo l'indagine pubblicata da Repubblica, ben otto italiani sui dieci sono preoccupati per la diffusione del virus e di conseguenza favorevoli alle attuali misure in vigore per limitare i contagi. L'82% degli intervistati è allarmato, ed è cresciuta del 10% la percentuale dei maggiormente preoccupati (dal 31 al 41%).

La categoria più allarmata dalla diffusione del Covid non sono più gli anziani, ma i giovani e gli studenti. E cresce anche la stima sulla durata della pandemia: due persone su tre pensano che l'emergenza durerà ancora a lungo, almeno un anno (il 50%) ma anche di più (il 17%). Ne consegue che 8 persone su 10 ritengono che le misure anti-Covid attualmente in vigore siano giuste e che vadano prorogate a lungo.

Nessuna distinzione politica: la preoccupazione prevale sia tra chi si sente di centrosinistra (90%) che tra coloro che si ritengono di centrodestra (80%). E, sempre stando al sondaggio, sale anche il consenso verso il governo Conte.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento