Coronavirus, il report shock: 633 bresciani morti in casa senza cure

Sono 2.873 i morti “ufficiali” da coronavirus in provincia di Brescia al 6 settembre scorso: di questi, 633 sono morti tra le mura di casa senza cure adeguate

Foto d'archivio

Migliaia di morti in ospedali pubblici e cliniche private, centinaia di morti tra le mura di casa: è questo il quadro apocalittico dei decessi bresciani da Covid-19 che emerge dall'ultimo report di Regione Lombardia, reso noto dal Movimento lombardi civici europeisti – che da tempo chiedeva i dati insieme al movimento di Azione – e pubblicato sulle pagine del Giornale di Brescia. Senza dimenticare i centinaia (e forse migliaia) di defunti non ufficialmente censiti dalle statistiche.

I morti bresciani per coronavirus

Sono 2.873 i morti “ufficiali” da coronavirus in provincia di Brescia (dati aggiornati al 6 settembre): di questi 2.240 sono deceduti in ospedale e 633 in casa. Per quanto riguarda gli ospedali, sono 956 i decessi nelle strutture della città: 328 al Civile, 323 in Poliambulanza, 165 alla clinica Città di Brescia, 140 al Sant'Anna.

In provincia è l'ospedale di Esine (riferimento per tutta la Valle Camonica) il più colpito, con 169 decessi: segue la clinica San Rocco di Ome (162 morti Covid), 146 al nosocomio di Manerbio, 113 a Gavardo, 109 a Desenzano, 103 a Montichiari, 88 a Iseo, 60 a Gardone Valtrompia. Tra i decessi in casa, è ovviamente il capoluogo il Comune dove se ne contano di più, in tutto 81.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più di 600 morti in casa

Seguono i paesi di Verolanuova (22 decessi Covid accertati), Lumezzane (18), Travagliato (17), Pontevico e Vestone (14), Desenzano del Garda (13), Gussago e Palazzolo (12), Ghedi, Manerbio e Toscolano Maderno (11), Bagolino, Breno e Nave (10). Tra questi si contano anche alcuni decessi nelle case di riposo (dove gli ospiti avevano il domicilio o la residenza). Ma come detto chissà quanti sono quelli che non rientrano nelle statistiche ufficiali. E chissà quanti si sarebbero potuti salvare, se curati in tempo in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Terribile incidente: precipita elicottero, morto dirigente d'azienda

  • Vola in auto nella rotonda, resta intrappolato con la testa schiacciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento