Venerdì, 25 Giugno 2021
Coronavirus

Coronavirus, il report shock: 633 bresciani morti in casa senza cure

Sono 2.873 i morti “ufficiali” da coronavirus in provincia di Brescia al 6 settembre scorso: di questi, 633 sono morti tra le mura di casa senza cure adeguate

Foto d'archivio

Migliaia di morti in ospedali pubblici e cliniche private, centinaia di morti tra le mura di casa: è questo il quadro apocalittico dei decessi bresciani da Covid-19 che emerge dall'ultimo report di Regione Lombardia, reso noto dal Movimento lombardi civici europeisti – che da tempo chiedeva i dati insieme al movimento di Azione – e pubblicato sulle pagine del Giornale di Brescia. Senza dimenticare i centinaia (e forse migliaia) di defunti non ufficialmente censiti dalle statistiche.

I morti bresciani per coronavirus

Sono 2.873 i morti “ufficiali” da coronavirus in provincia di Brescia (dati aggiornati al 6 settembre): di questi 2.240 sono deceduti in ospedale e 633 in casa. Per quanto riguarda gli ospedali, sono 956 i decessi nelle strutture della città: 328 al Civile, 323 in Poliambulanza, 165 alla clinica Città di Brescia, 140 al Sant'Anna.

In provincia è l'ospedale di Esine (riferimento per tutta la Valle Camonica) il più colpito, con 169 decessi: segue la clinica San Rocco di Ome (162 morti Covid), 146 al nosocomio di Manerbio, 113 a Gavardo, 109 a Desenzano, 103 a Montichiari, 88 a Iseo, 60 a Gardone Valtrompia. Tra i decessi in casa, è ovviamente il capoluogo il Comune dove se ne contano di più, in tutto 81.

Più di 600 morti in casa

Seguono i paesi di Verolanuova (22 decessi Covid accertati), Lumezzane (18), Travagliato (17), Pontevico e Vestone (14), Desenzano del Garda (13), Gussago e Palazzolo (12), Ghedi, Manerbio e Toscolano Maderno (11), Bagolino, Breno e Nave (10). Tra questi si contano anche alcuni decessi nelle case di riposo (dove gli ospiti avevano il domicilio o la residenza). Ma come detto chissà quanti sono quelli che non rientrano nelle statistiche ufficiali. E chissà quanti si sarebbero potuti salvare, se curati in tempo in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il report shock: 633 bresciani morti in casa senza cure

BresciaToday è in caricamento