Coronavirus

"Non mettiamo la mascherina": il rifiuto di un gruppo di ragazzi, poliziotti aggrediti

Un giovane è stato immobilizzato anche grazie all'intervento dei militari. Rischia una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Foto d'archivio

Un giovane della Valtenesi, poco più che maggiorenne, è stato fermato dagli agenti della Locale e portato nel Comando di via Donegani a Brescia, a seguito di un'aggressione avvenuta nel fine settimana in piazza Vittoria. Ora rischia una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti

I poliziotti erano impegnati a far rispettare le regole anti-covid in centro a Brescia, quando, verso le 18 di sabato, sono dovuti intervenire per soccorrere un volontario Auser, aggredito verbalmente dopo aver chiesto a un gruppo di ragazzi di indossare la mascherina all'uscita della metropolitana. 

I giovani si sono quindi spostati sulla scalinata delle poste, ma di mettere la mascherina (e di mantenere le distanze) non ne hanno voluto sapere. A quel punto la discussione si è fatta più accesa e uno di loro ha aggredito gli agenti: è stato subito immobilizzato, anche grazie ai militari dell'operazione Strade Sicure, che stavano assistendo alla scena.

Il ragazzo è stato portato al Comando, dove è stato identificato e multato per le violazioni alle disposizioni del Dpcm sull'uso dei dispositivi anti-contagio. Verrà anche denunciato, probabilmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non mettiamo la mascherina": il rifiuto di un gruppo di ragazzi, poliziotti aggrediti

BresciaToday è in caricamento