rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Coronavirus Calcinato

Addio a Luigino, lascia moglie e figli: una vita in ospedale al servizio dei bambini

Aveva solo 66 anni Luigino Bino di Calcinato, l’ennesima vittima del Coronavirus: lo piangono la moglie e i suoi 4 figli. Per una vita intera aveva lavorato al Civile

I familiari potranno salutarlo per l’ultima volta martedì, ma senza funerali: solo una rapida benedizione al cimitero riservata ai parenti stretti. Sono in tanti a stringersi al cordoglio della famiglia per la scomparsa di Luigino Bino, un’altra vittima della violenza del Coronavirus: lo piangono la moglie Elizabeth e i figli Mara, Daniel, Eunice e Gionatan.

Abitava a Calcinato, aveva solo 66 anni: da qualche tempo era in pensione dopo aver lavorato per una vita intera a Brescia, come tecnico di radiologia. Prima all’Ospedale dei Bambini, poi al Civile nel reparto di Radiologia pediatrica: in tanti ricordano i suoi modi discreti, la sua professionalità, la pazienza con cui affrontava ogni difficoltà. 

Nella memoria di tutti non c’è solo il mitico zainetto che portava sempre con sé per andare e tornare dal lavoro. Ci sono anche i momenti felici, quando si avvicinavano le festività e lui si vestiva da Babbo Natale, per portare doni e caramelle ai bambini del Pediatrico (e anche ai colleghi più grandi, che non rifiutavano mai).

Il ricordo dei colleghi

“Negli ultimi anni ti vestivi da Babbo Natale per regalare momenti di gioia ai bambini – scrive Francesco Zangari, presidente della Commissione d’albo Tecnici sanitari di Radiologia medica di Brescia – ma in fondo un Babbo Natale lo eri veramente, nell’animo e nell’aspetto. Nel primo giorno di primavera, mentre fuori spendeva il sole e gli alberi cominciavano a fiorire (che meraviglia, avresti detto) con la tua solita discrezione, hai deciso di andartene lasciando un vuoto incolmabile in tutti noi. Caro Bino ti siamo riconoscenti per ciò che ci hai insegnato, e ti ricorderemo sempre come quel piccolo grande uomo a cui tutti hanno voluto bene”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Luigino, lascia moglie e figli: una vita in ospedale al servizio dei bambini

BresciaToday è in caricamento