Coronavirus

Coronavirus senza pietà: padre e figlio morti in tre giorni per il Covid-19

Tragedia familiare a Montirone: Luigi e Federico Boldrini, padre e figlio, morti a tre giorni di distanza per il Coronavirus. In paese sono già 15 i decessi

Ci sono tragedie così grandi per cui non esistono e mai esisteranno le giuste parole. Nelle settimane buie del Coronavirus, tante famiglie bresciane hanno dovuto affrontare lutto e dolore. A Montirone negli ultimi giorni hanno perso la vita prima il padre e poi il figlio, entrambi vittime della furia del Covid-19. La comunità è sotto shock e si stringe al dolore dei familiari.

Giovedì mattina è morto Federico Boldrini, 54 anni: operaio all’Iveco di Brescia, da settimane stava lottando con il virus che ha messo in ginocchio il mondo intero. Solo 72 ore prima era spirato in ospedale anche il padre Luigi, 83 anni. Due lutti in pochi giorni, che tragedia: padre e figlio lasciano Mara, Roberta e Vittorio, figli e fratelli.

Gli ultimi dati resi noti da Ats confermano a Montirone 64 casi di positività al Coronavirus dall’inizio dell’epidemia, con 15 decessi accertati. I morti ufficiali registrati dall’anagrafe sono però quasi il doppio, e ad oggi è impossibile escludere che non siano in qualche modo legati al Covid.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus senza pietà: padre e figlio morti in tre giorni per il Covid-19

BresciaToday è in caricamento