Ammalati di Coronavirus, marito e moglie muoiono a un mese di distanza

Il triste destino di Luciana Burato e Luigi Comini, marito e moglie entrambi ammalati di Coronavirus: lasciano figli e nipoti

Luciana Burato

Un’altra terribile tragedia familiare, l’ennesima ai tempi del Coronavirus: a 33 giorni dalla morte della moglie, anche il marito si è dovuto arrendere alla furia del Covid-19. E’ successo a Calvisano, dove sono più di venti i decessi dall’inizio dell’epidemia.

Il 29 marzo scorso è morta Luciana Burato, 69 anni: era stata ricoverata solo pochi giorni prima in ospedale, ma le sue condizioni si erano rapidamente aggravate. Classe 1950, avrebbe compiuto 70 anni tra qualche mese. In quei giorni era stato ricoverato in ospedale anche il marito, Luigi Comini.

Operaio saldatore in pensione, ha resistito per più di un mese, fino a pochi giorni fa: ai primi di maggio, purtroppo, il triste epilogo. Aveva 73 anni: lo piangono i figli Mauro con Katia e Lorenzo con Ilaria, i nipoti Mascia e Luca Flavio, la sorella Maria Agostina con Marino, Samuele e Isaia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento