menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lombardia gialla o arancione, oggi si decide: la probabile scelta del governo

Come ogni venerdì è attesa l'ordinanza del ministero della Salute che definirà i colori dell'Italia: la Lombardia sogna il giallo ma probabilmente resterà arancione

Sono queste le ore decisive per il prossimo futuro della Lombardia: resterà in zona arancione o sarà promossa in zona gialla? La conferma arriverà soltanto al termine della consueta “Cabina di regia”, convocata ogni venerdì: è qui che il Ministero della Salute – cui spetta l'ordinanza che decreta le zone – si confronta con il Comitato tecnico-scientifico, l'Istituto superiore di Sanità e le Regioni sulla base dei dati e dell'andamento epidemiologico degli ultimi sette giorni.

L'ipotesi di una Lombardia in giallo

L'ipotesi di una Lombardia in zona gialla sarebbe corroborata dai dati – anche se la curva del contagio, ricordiamo, negli ultimi sette giorni ha ripreso a salire – ma non dal punto di vista “tecnico”: è infatti lo stesso Dpcm che prevede almeno due settimane dello stesso colore prima di poter fare l'upgrade verso un colore meno stringente (da rossa ad arancione, da arancione a gialla). Non è così per il contrario: in caso i dati fossero negativi, può bastare una settimana con un downgrade (da arancione a rossa, da gialla ad arancione).

Zona arancione per un'altra settimana?

La Lombardia è zona arancione da una settimana, dal 24 gennaio scorso: quindi, tecnicamente parlando, prima di tornare gialla avrebbe bisogno ancora di un'altra settimana (lo sarebbe dunque da domenica 7 febbraio). Ma non va dimenticato che per una serie di errori – a quanto pare ricondubili alla Lombardia stessa – la regione è stata in rosso una settimana di troppo: e quella settimana potrebbe essere conteggiata come “bonus”.

Cosa succede nel resto d'Italia

Ma sono solo voci, non resta altro che aspettare. Come ogni settimana, i pronostici si sprecano: come riporta Today.it, potrebbero essere solo tre le regioni a cambiare effettivamente colore. Tra queste la Sicilia, che dovrebbe tornare arancione (adesso è rossa) ed Emilia Romagna e Veneto, che potrebbero diventare gialle (oggi arancione). Ad oggi le uniche regioni gialle sono Basilicata, Campania, Molise, Toscana e la provincia di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento