Coronavirus, è stata un'altra giornata nera: 67 vittime in 24 ore

La triste conta dei decessi non accenna a rallentare: altre 67 vittime nelle ultime 24 ore. Sono 159 i nuovi casi di positività: il dato più basso da settimane

Per la provincia bresciana è stata un’altra giornata nera, nerissima. Anche se a questo punto dell’epidemia le chiavi di lettura in realtà sono due: la prima, la più tragica, è che il conto dei decessi è aumentato di altre 67 unità, arrivando a quota 1.394 (secondo gli ultimi dati di Ats Brescia) e a quasi 1.500 morti considerando anche la Valle Camonica. La seconda è che non c’è da perdere la speranza: sono 159 i nuovi casi di positività nella giornata di giovedì, il dato più basso da settimane. Sono meno di 200 i nuovi contagi anche in provincia di Bergamo, e scende di oltre un centinaio di casi il numero dei ricoverati in ospedale.

E’ questo il quadro aggiornato a giovedì 2 aprile, quando in teoria mancano meno di due settimane alla fine del lockdown (ma che probabilmente sarà ulteriormente prorogato: l’ipotesi è che si possa andare avanti almeno fino a maggio). Sono 46.065 i casi di positività in tutta la Lombardia, dall’inizio dell’epidemia, più 1.292 in un giorno : 67 i decessi in provincia di Brescia nelle ultime 24 ore, 367 in tutta la Lombardia, che portano il totale a 7.960 morti (il 17,28%).

La situazione in Regione

Ad oggi, come detto, sono calati di 157 unità i ricoverati in ospedale: meno 165 tra quelli che erano in buone condizioni e più 9 tra quelli che erano in terapia intensiva. Sono ancora 13.113 le persone in ospedale, di cui 11.762 in buone condizioni, l’89,7%, e 1.351 in terapia intensiva, il 10,3% sul totale dei ricoverati e il 2,9% sul totale dei positivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono ben oltre la metà del totale (il 54,2%) le persone già dimesse o in isolamento domiciliare. I casi per provincia: più di 10mila solo a Milano di cui oltre 4mila in città, con 482 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Seguono le province di Bergamo (9.171, più 132), Brescia (8.757, più 159), Cremona (3.974), Monza e Brianza (2.633), Pavia (2.285), Lodi (2.189). In tutta Italia sono più di 115mila i casi accertati dall’inizio dell’epidemia, e ci stiamo avvicinando alla soglia dei 14mila morti. Oltre un milione i casi di positività nel mondo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Paurosa caduta dal bici, lo trovano in un bagno di sangue: è morto in ospedale

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento