Coronavirus: a Limone sul Garda tamponi rapidi per tutti i residenti

Test rapidi a tutti i 1.143 residenti di Limone: l'iniziativa è programmata per il 12 e il 13 dicembre. Lo screening sarà gratuito e su base volontaria

Il paese è piccolo, qualcuno dirà che se lo può permettere: anche se, ricordiamo, screening di massa sono già stati fatti in Trentino, per non parlare della Cina (dove i numeri sono infinitamente più grandi: a Wuhan, per esempio, sono stati testati tutti gli 11 milioni di abitanti). Ora siamo a migliaia di chilometri, sul lago di Garda nella minutissima Limone: con 1.143 residenti “ufficiali” è uno dei paesi meno popolati della provincia.

Screening di massa per tutti gli abitanti

Ma è qui che entro la metà di dicembre tutta la popolazione sarà sottoposta (gratuitamente) a tampone rapido antigenico per verificare la presenza del virus Sars-Cov2. Lo spiega proprio il sindaco in una nota già pubblicata sui canali istituzionali: “Si avvisano i cittadini – scrive Antonio Martinelli insieme al medico Raffaele Coppola – che questa amministrazione ha organizzato uno screening massivo per l'individuazione precoce di soggetti contagiati dal Covid-19”.

“L'impiego di test rapidi – continua il sindaco – consente infatti di prevenire l'incremento dei contagi in tempi più rapidi e una tempestiva diagnosi differenziale nei casi sospetti tra sindrome influenzale e malattia da Sars-Cov2”. I tamponi rapidi, ovviamente, sono su base volontaria ma “vivamente consigliati”.

Come prenotare il tampone rapido

Saranno eseguiti nell'ambulatorio dei Servizi sociali, al piano terra della Casa albergo Sorriso. Per partecipare sarà necessario prenotarsi telefonando ai Servizi sociali al numero 0365 914131. Il campione verrà prelevato mediante tampone nasofaringeo da operatori sanitari ovviamente attrezzati con Dpi: l'iniziativa è coordinata dal medico di base Raffaele Coppola.

Già fissate le date: i bambini e i ragazzi fino a 16 anni potranno sottoporsi al test dalle 9 alle 13 di sabato 12 dicembre, gli anziani over 65 invece dalle 13 alle 18; la popolazione rimanente potrà fare il test il giorno successivo, domenica 13 dicembre dalle 9 alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento