Coronavirus

Zero positivi a Natale, adesso sono 32. Il sindaco: "Rischiamo ulteriori restrizioni"

C'è preoccupazione a Limone sul Garda per i nuovi positivi registrati dall'inizio dell'anno: ad oggi sono quasi 40 le persone in quarantena

Foto di repertorio

L'impennata di positivi post-festività non risparmia nemmeno l'Alto Garda: tra i tanti Comuni dove i contagi hanno subito un significativo incremento c'è anche la piccola Limone, poco più di un migliaio di abitanti e 23 nuovi casi dall'inizio dell'anno, con il picco di 5 contagi in un solo giorno registrati tra il 5 e il 6 gennaio. Sono più di 30 i contagi da Natale in poi.

Ad oggi, 12 gennaio, sono 32 le persone attualmente positive al Covid a cui si aggiungono altre 5 persone in isolamento fiduciario. Sul tema è intervenuto anche il sindaco Antonio Martinelli: “In queste settimane il numero di positivi al coronavirus è vertiginosamente aumentato”, scrive il primo cittadino.

L'appello del sindaco: "Rispettate le regole"

“Vi chiediamo – continua Martinelli – di rispettare alla lettera tutti i protocolli, oggi più che mai, visto che in una piccola comunità come la nostra basta davvero poco per trovarsi in una situazione di contagio diffuso, difficilmente gestibile e che andrebbe a richiedere dei provvedimenti come ulteriori misure urgenti di restrizione in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica”.

Limone in zona rossa? La preoccupazione non manca, anche perché appena prima di Natale – nell'ambito di una campagna di screening di massa, incrociata con i dati inviati ogni giorno dall'Ats di Brescia – non risultava alcun positivo tra i residenti. Sono bastate poche settimane per cambiare tutto. Dall'inizio dell'epidemia sono 45 i contagiati totali, pari al 4% della popolazione. La buona notizia: nessun positivo nelle ultime 24 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zero positivi a Natale, adesso sono 32. Il sindaco: "Rischiamo ulteriori restrizioni"

BresciaToday è in caricamento