Coronavirus Lumezzane

Il sindaco di Lumezzane (dopo un mese) è guarito dal coronavirus

Il primo cittadino di Lumezzane, Josehf Facchini, ha annunciato di essere finalmente risultato negativo al Covid

"Una notizia attesa da tempo e finalmente arrivata: amici di Lumezzane sono finalmente negativo al Covid": così il sindaco di Lumezzane, Josehf Facchini, ha voluto dare la bella notizia ai suoi concittadini attraverso i canali social.

Il primo cittadino si era ammalato, insieme ai suoi genitori, intorno al 20 di febbraio e, dopo un primo ricovero all'ospedale Civile di Brescia, a causa di un principio di polmonite, aveva potuto rientrare a casa per proseguire le cure a domicilio, fino a giovedì, quando l'atteso esito negativo del tampone, lo ha finalmente liberato da un incubo.

"Sono state davvero settimane complicate, - ha scritto il primo cittadino - a tratti interminabili e sicuramente molto faticose, ma finalmente il peggio pare passato. Non vedevo l'ora di tornare a darmi da fare direttamente dal Municipio nell'interesse dei lumezzanesi".

Le condizioni dei genitori

Confortanti anche le notizie circa le condizioni di salute dei genitori di Facchini. "Dopo mia mamma - finalmente tornata a casa e in via di riabilitazione - anche mio papà è uscito dalla terapia intensiva ed è stato trasferito alla Maugeri del nostro territorio" ha scritto il primo cittadino. Nel suo messaggio, un pensiero particolare di vicinanza e incoraggiamento, il sindaco lo ha rivolto ai suoi concittadini che stanno ancora affrontando la battaglia contro il virus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Lumezzane (dopo un mese) è guarito dal coronavirus

BresciaToday è in caricamento