rotate-mobile
Coronavirus

Primo giorno di Green Pass al lavoro: come sta andando in tutta Italia

Da poche ore il Green Pass è obbligatorio anche per andare al lavoro

Primo giorno di Green Pass anche al lavoro. Vediamo cosa sta succedendo in tutta Italia con gli aggiornamenti di Today.it.

Tensione al porto di Trieste

Alle 9:20: davanti al varco 4 del porto di Trieste i manifestanti sono circa 2mila. All'alba si sono registrati momenti di tensione all'ingresso del Molo 7 al porto di Trieste dove i portuali invitano a lasciare entrare le auto, ma alcuni camionisti tornano indietro. Spintonate da parte di un manifestante: "Voglio difendere il mio lavoro", ha spiegato. Da parte degli stessi portuali si è lanciato un invito, ripetutamente, a chi tra i manifestanti faceva pressing a chi voleva entrare: "Lasciate passare le macchine". "Noi siamo qui pacificamente - ha spiegato un rappresentante del Coordinamento lavoratori porto Trieste -, lasciamo passare chi vuole lavorare"

Scongiurato il blocco totale del porto: "Abbiamo deciso che chi vuole entrare lo può fare perché alcuni nostri lavoratori hanno espresso la volontà di farlo" spiega Stefano Puzzer, leader del sindacato che ha organizzato la protesta no green pass.

Sciopero green pass, a Trieste Msc annulla le crociere 

Msc ha comunicato che gli scali previsti nel fine settimana nel porto di Monfalcone (Trieste) sono annullati. Msc Orchestra e Msc Magnifica non attraccheranno nello scalo isontino. Come spiega Triesteprima annullate anche le escursioni previste che avrebbero dovuto coinvolgere le guide turistiche. A tal proposito è intervenuta Francesca Pitacco, presidente dell'Associazione guide turistiche del Friuli Venezia Giulia attraverso un post pubblicato sul profilo personale di Facebook. "Voglio semplicemente poter lavorare e fare il lavoro che ho scelto e mi piace. Sabato e domenica, periodo già di bassa stagione, che prelude al nulla nuovamente dell’inverno, le guide non lavoreranno e non per volere loro, ma perché qualcuno ha deciso che deve combattere per la mia libertà". 

"Lo so che chi sciopera perde una giornata di stipendio - conclude la Pitacco -. Lo so che chi decide di scioperare ad oltranza perderà tanti soldi. Ma quando deciderà di smettere troverà il suo lavoro pronto ad attenderlo. Noi, già scarsamente tutelate, no. Com’è la storia? La mia libertà comincia dove finisce la tua? Bene, i portuali hanno inficiato la mia libertà molto più del green pass". 

A Genova blocchi al porto

A Genova un gruppo di No green pass del Coordinamento portuali Genova ha cercato invano di bloccare l'ingresso dei camion. Come spiega Genovatoday l'operatività dello scalo al momento non è compromessa.

In centinaia manifestano a Livorno

Centinaia di persone, al grido "no green pass" e "libertà", stanno sfilando per le vie di Livorno. Al momento la manifestazione su sta svolgendo in modo pacifico. Intanto, non vengono segnalate criticità al porto della città toscana.

Due ex M5s occupano la Regione Lazio

A Roma due ex M5s, il consigliere regionale Davide Barillari e la deputata Sara Cunial hanno occupato gli uffici della Regione Lazio. "Un atto in protesta contro il green pass e contro le regole di accesso al posto di lavoro che scattano oggi. Siamo entrati e restiamo dentro perché stiamo difendendo il diritto al lavoro insieme a tantissime persone che oggi non potranno entrare in ufficio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo giorno di Green Pass al lavoro: come sta andando in tutta Italia

BresciaToday è in caricamento