rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Coronavirus Darfo Boario Terme

Coronavirus: morto Giovanmaria Burlotti, fondatore della Beton Camuna

Aveva 86 anni Giovanmaria Burlotti, storico fondatore della Beton Camuna di Darfo Boario Terme: lascia moglie e quattro figli

L'imprenditoria bresciana è in lutto per la scomparsa di Giovanmaria Mario Burlotti, 86 anni: anche lui dopo qualche settimana si è dovuto arrendere alla furia del Coronavirus. Si è spento un paio di giorni fa all'ospedale di Edolo, dov'era ricoverato: lo piangono la moglie Giacomina (da tutti conosciuta come Mina), i figli Ivana, Paolo, Alba e Angela, la nuora, i generi e i nipoti.

La salma riposa nella Sala del commiato Savardi e Pedrotti in Via Massi a Corna di Darfo: sarà aperta alle visite da venerdì mattina. I funerali saranno invece celebrati nel pomeriggio, al cimitero di Corna, ma in forma strettamente privata.

Una lunga storia imprenditoriale

Storico volto dell'imprenditoria della valle, Burlotti (classe 1933) è stato il fondatore della Beton Camuna, operativa da più di mezzo secolo (dal 1967) nel settore dell'edilizia, fornitura di materiali e lavori edili. Non aveva nemmeno 20 anni quando aprì la sua prima azienda, nel 1952: una ditta individuale con semplice nome e cognome.

Dopo le scuole elementari, in collegio, frequenterà la scuola di avviamento per cominciare subito a lavorare: appena 14enne comincia a lavorare nell'edilizia insieme ai fratelli più grandi. Gran lavoratore, ma devoto alla famiglia e al suo paese: grande appassionato di musica, dal 2003 è stato presidente della Fanfara di Valle Camonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: morto Giovanmaria Burlotti, fondatore della Beton Camuna

BresciaToday è in caricamento