rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus Rovato

Ucciso dal Coronavirus, il commovente saluto all'ex volontario dei Vigili del Fuoco

Volontario negli '80 nella caserma di Chiari, il rovatese Gianstefano Gazzoli si è spento venerdì dopo aver lottato contro il Covid-19: aveva 68 anni. Domenica la cerimonia per ricordarlo

Le note dell'inno dei Vigili del Fuoco in sottofondo e poi un lungo applauso. Così i volontari della stazione di Chiari, domenica, hanno ricordato Gianstefano Gazzoli, ucciso a 68 anni dal Coronavirus.

L'uomo, di casa a Rovato, è stato un vero punto di riferimento per l'associazione di Vigili del Fuoco di Chiari: volontario negli anni '80, ha frequentato la sede fino all'ultimo, portando sostegno, sorrisi ed allegria. Soprannominato 'Bisteca', era amato e stimato da tutti. "Sarai sempre presente nei nostri cuori", si legge sulla pagina social dei Vigili del Fuoco volontari di Chiari. Gazzoli si è spento venerdì, dopo aver lottato contro il Covid-19. Un nemico subdolo che non è riuscito a sconfiggere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dal Coronavirus, il commovente saluto all'ex volontario dei Vigili del Fuoco

BresciaToday è in caricamento