rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Coronavirus Rovato

Ucciso dal Coronavirus, il commovente saluto all'ex volontario dei Vigili del Fuoco

Volontario negli '80 nella caserma di Chiari, il rovatese Gianstefano Gazzoli si è spento venerdì dopo aver lottato contro il Covid-19: aveva 68 anni. Domenica la cerimonia per ricordarlo

Le note dell'inno dei Vigili del Fuoco in sottofondo e poi un lungo applauso. Così i volontari della stazione di Chiari, domenica, hanno ricordato Gianstefano Gazzoli, ucciso a 68 anni dal Coronavirus.

L'uomo, di casa a Rovato, è stato un vero punto di riferimento per l'associazione di Vigili del Fuoco di Chiari: volontario negli anni '80, ha frequentato la sede fino all'ultimo, portando sostegno, sorrisi ed allegria. Soprannominato 'Bisteca', era amato e stimato da tutti. "Sarai sempre presente nei nostri cuori", si legge sulla pagina social dei Vigili del Fuoco volontari di Chiari. Gazzoli si è spento venerdì, dopo aver lottato contro il Covid-19. Un nemico subdolo che non è riuscito a sconfiggere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dal Coronavirus, il commovente saluto all'ex volontario dei Vigili del Fuoco

BresciaToday è in caricamento