rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Coronavirus Ghedi

È positivo al coronavirus, 40enne se ne va in giro come se nulla fosse

Beccato dalla Polizia Locale e denunciato: se ne andava in giro per il paese nonostante fosse positivo al Covid

Era già a casa dal lavoro, in quanto positivo al coronavirus: ma non in casa non ci è rimasto a lungo, anche se avrebbe dovuto. E così è stato beccato in giro per Ghedi, e denunciato dalla Polizia Locale, il 40enne di origini marocchine che invece doveva rispettare le regole dell'isolamento obbligatorio. Chi ha il Covid, ricordiamo, anche se asintomatico deve restare in casa fino al tampone negativo, o a diverse indicazioni dell'autorità sanitaria.

In caso contrario si tratterebbe di una palese violazione alle norme anti-contagio, con pesanti conseguenze. Tra queste, appunto, anche la denuncia penale, che per il 40enne è scattata a seguito dei primi accertamenti. A nulla sono valse le sue giustificazioni, tra l'altro false: aveva infatti raccontato di essere uscito solo per andare in farmacia.

Il terzo episodio in poche settimane

La circostanza è stata poi smentita dai dipendenti del negozio e dalle immagini delle telecamere di sorveglianza. A Ghedi non è la prima volta che succede, ma la terza in poche settimane. Tra i positivi al Covid-19, erano stati intercettati anche un imprenditore, andato lo stesso al lavoro, e un giovane fermato invece in un negozio. Gli accertamenti degli agenti avvengono incrociando i dati disponibili sul “cruscotto Covid”, il portale che raccoglie le segnalazioni di Ats, l'Agenzia di tutela della salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È positivo al coronavirus, 40enne se ne va in giro come se nulla fosse

BresciaToday è in caricamento