rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Coronavirus

Germania travolta dalla quarta ondata: la Lombardia offre i suoi posti letto

L'assessore Moratti: "Non dimentichiamo l’aiuto solidale fornito all'Italia lo scorso anno"

A metà della scorsa settimana la Germania ha registrato un nuovo record di contagi giornalieri da coronavirus: 52.826 casi e la terribile cifra di 294 morti. Per far fronte all'emergenza, continuano ad aumentare i Lander che hanno deciso di escludere i non vaccinati da ristoranti, bar, locali ed eventi culturali. Il modello 2G – ovvero Green Pass solo a vaccinati e guariti – si estende mentre i numeri di quella che è a tutti gli effetti una quarta ondata preoccupano sempre di più. Berlino ha introdotto le prime restrizioni, e dopo la Sassonia che ha fatto da battistrada, la stretta riguarda anche Baviera, Baden-Wuerttemberg, a breve Amburgo, e prima di fine mese anche nel Nordreno-Vestfalia. Occhi puntati in particolar modo sulla Sassonia, ma anche in Turingia e Baviera, dove l'incidenza settimanale è stabilmente sopra i 500. La pressione sugli ospedali è in costante aumento.

Da questo punto di vita, anchela Lombardia è pronta a dare una mano, ricambiando di fatto quanto avvenuto durante la prima ondata che mise in ginocchio la nostra regione: "Gli ospedali tedeschi - ha dichiarato Letizia Moratti - sono alle prese con una drammatica emergenza di posti letto ospedalieri, con le terapie intensive prossime al collasso. Memore dell’aiuto solidale fornito all'Italia lo scorso anno, ritengo opportuno e doveroso offrire oggi alla Germania la disponibilità ad accogliere pazienti presso le nostre strutture ospedaliere, mettendo a disposizione ricoveri in area medica e in terapia intensiva. Ho chiesto alla Direzione generale welfare di Regione Lombardia di attivarsi in tal senso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germania travolta dalla quarta ondata: la Lombardia offre i suoi posti letto

BresciaToday è in caricamento