menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

In paese 70 positivi in pochi giorni, un terzo sono ragazzi: "Attenti, fatelo per i nonni"

L'appello ai giovani del sindaco di Gavardo Davide Comaglio: “State attenti, fatelo per i nonni”. In dieci giorni più di un terzo dei nuovi positivi (il 36%) sono under 30

Sono più di 70 i nuovi positivi a Gavardo, dall'inizio dell'anno: in linea con i dati di tanti altri Comuni, e probabilissima conseguenza dei ritrovi (anche familiari) di Natale e capodanno. Un andamento stabile, negli ultimi giorni, dopo il picco di 14 contagi rilevati in un solo giorno, e resi noti la sera del 6 gennaio.

Il giorno seguente i nuovi casi erano 11, poi 6 tra il 7 e l'8 gennaio, 4 nelle 24 ore successive, ancora 7 il 10 gennaio e infine 7 anche nell'ultimo bollettino disponibile. Nei primi dieci giorni dell'anno si segnala inoltre la crescente incidenza dei giovani sul totale dei positivi: su 69 contagi dal primo al 10 gennaio, ben 25 sono under 30 (il 36%, ben più di uno su tre).

Per questo il sindaco Davide Comaglio si rivolge direttamente a loro, nell'appello pubblicato su Facebook e su Instagram. “Ragazzi non mollate proprio adesso – scrive il primo cittadino – So che per voi è molto dura perché non vedete più i vostri compagni di scuola, di università o di squadra, o i vostri amici, e che le vostre interazioni sociali sono bassissime quando voi, giustamente, vorreste conoscere ed esplorare il mondo”.

L'appello del sindaco pubblicato sui social

“Probabilmente pensate che in questa catena dei contagi contiate poco – continua il sindaco – che sia improbabile contrarre il virus mentre chiacchierate mezz'oretta con la mascherina abbassata, oppure che per fortuna tanti giovani di vostra conoscenza sembrano aver superato senza grandi difficoltà sanitarie la situazione. Ma posso assicurarvi che non è così. Più vi contagiate tra voi più aumentano i genitori e i nonni positivi. Mettete sempre la mascherina, rispettate il distanziamento, disinfettatevi le mani: manca poco, fatelo per voi, per i vostri amici e la vostra famiglia. Fatelo per i nonni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Coronavirus

Speranza ha firmato, la Lombardia è zona rossa: tutti i divieti in vigore

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento