In 5 a fare l'aperitivo in cortile, i vicini chiamano la Polizia: "Siamo stufi di stare chiusi in casa"

È successo a Gavardo. Stavano banchettando nello spazio comune senza indossare le mascherine e rispettare le distanze di sicurezza. Conto salato: una multa da 400 euro a testa.

"Siamo stufi di stare chiusi in casa". Così si sarebbero giustificati i 5 condomini, appartenenti a tre nuclei famigliari diversi, pizzicati dalla polizia locale mentre banchettavano insieme, senza mascherina e noncuranti dei divieti, nel cortile del loro palazzo. Non solo adulti: nel gruppo anche due ragazzini che stavano giocando, insieme, a pallone.

È successo a Gavardo: ovviamente la 'festicciola' non è passata inosservata. I vicini hanno segnalato l'episodio e la Polizia locale è intervenuta per interrompere l'aperitivo e presentare il conto, anche piuttosto salato. Gli agenti hanno pizzicato cinque adulti, tutti dell'Est Europa, intenti a prendere l'aperitivo nel giardino del condominio di via Orsolina Avanzi: una palese violazione del divieto di assembramento. Non solo: nessuno indossava guanti o mascherine, o manteneva le distanze di 'sicurezza'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ognuno di loro è scattata la multa prevista dal Dpcm: dovranno sborsare 400 euro a testa. Se pagheranno entro 30 giorni la sanzione si riduce a 280 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento