rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Coronavirus Gavardo

Positivo al Coronavirus, esce per prendere l'aperitivo con i vicini di casa

I carabinieri hanno interrotto l’aperitivo tra condomini organizzato nel cortile di uno stabile di Gavardo. Tra gli invitati anche un giovane positivo al Coronavirus.

I furbetti del condominio hanno dato prova di grande fantasia, e irresponsabilità: pensando di aggirare le normative imposte dalle istituzioni e dalle autorità sanitarie per limitare la diffusione di Covid-19 hanno organizzato un aperitivo nel cortile del palazzo. Tra gli invitati anche un uomo sottoposto alla quarantena obbligatoria, perché positivo al Coronavirus. 

È successo a Gavardo: ovviamente la 'festicciola' non è passata inosservata. Qualcuno ha segnalato l'episodio e i carabinieri della locale stazione sono intervenuti per interrompere l'aperitivo e presentare il conto, anche piuttosto salato. 

I militari hanno pizzicato sei giovani, tutti di età compresa tra i 30 e i 35 anni, intenti a prendere l'aperitivo nel giardino del condominio: una palese violazione del divieto di assembramento.  Non solo: nessuno indossava guanti o mascherine, tranne un giovane che i carabinieri hanno poi scoperto essere in quarantena perché positivo al covid-19.

Il gruppo non ha fornito alcuna giustificazione per l'irresponsabile comportamento. Per 5 di loro di loro sono scattate le multe previste dal Dpcm: dovranno sborsare 400 euro a testa. Il giovane positivo al Coronavirus  è invece stato denunciato per la violazione dell’obbligo di isolamento in quarantena. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al Coronavirus, esce per prendere l'aperitivo con i vicini di casa

BresciaToday è in caricamento