Positivo al Coronavirus, esce per prendere l'aperitivo con i vicini di casa

I carabinieri hanno interrotto l’aperitivo tra condomini organizzato nel cortile di uno stabile di Gavardo. Tra gli invitati anche un giovane positivo al Coronavirus.

I furbetti del condominio hanno dato prova di grande fantasia, e irresponsabilità: pensando di aggirare le normative imposte dalle istituzioni e dalle autorità sanitarie per limitare la diffusione di Covid-19 hanno organizzato un aperitivo nel cortile del palazzo. Tra gli invitati anche un uomo sottoposto alla quarantena obbligatoria, perché positivo al Coronavirus. 

È successo a Gavardo: ovviamente la 'festicciola' non è passata inosservata. Qualcuno ha segnalato l'episodio e i carabinieri della locale stazione sono intervenuti per interrompere l'aperitivo e presentare il conto, anche piuttosto salato. 

I militari hanno pizzicato sei giovani, tutti di età compresa tra i 30 e i 35 anni, intenti a prendere l'aperitivo nel giardino del condominio: una palese violazione del divieto di assembramento.  Non solo: nessuno indossava guanti o mascherine, tranne un giovane che i carabinieri hanno poi scoperto essere in quarantena perché positivo al covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gruppo non ha fornito alcuna giustificazione per l'irresponsabile comportamento. Per 5 di loro di loro sono scattate le multe previste dal Dpcm: dovranno sborsare 400 euro a testa. Il giovane positivo al Coronavirus  è invece stato denunciato per la violazione dell’obbligo di isolamento in quarantena. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento