Martedì, 22 Giugno 2021
Coronavirus

Coronavirus, il paese piange il suo amato pasticcere: "Lascerai un vuoto incolmabile"

E’ morto a 70 anni Franco Scaramuzza, storico pasticcere di Ospitaletto: aveva aperto la sua bottega alla fine degli anni ‘70

Foto d'archivio

“Con profonda tristezza apprendiamo della scomparsa di Franco, amico e collega. Bravissima persona e grande professionista, per anni parte integrante del commercio ospitalettese con la sua pasticceria. Vogliamo esprimere profonda vicinanza alla famiglia”. Così scrivono i commercianti di Ospitaletto in ricordo di Franco Scaramuzza, scomparso in questi giorni a 70 anni.

Una lunga carriera

Impossibile negarlo: il suo negozio, aperto ormai dalla fine degli anni ’70, era davvero un pezzo di storia del paese. La Pasticceria San Marco è stata la prima pasticceria di Ospitaletto: in tanti ricordano le sue leccornie, dalle brioches fumanti alle cioccolate calde, fino ai panettoni e alle colombe per le festività. Per lungo tempo è stata una vera attività familiare, gestita insieme alla moglie Giancarla, poi con la figlia Katia. Ora l’attività è nelle mani di uno storico dipendente.

Un dolce vizio di famiglia: il figlio Roberto gestisce la Bottega del Dolce di Castrezzato. E’ dalla pagina Facebook della Bottega che si annuncia, purtroppo, “la morte del nostro Franco, portatoci via dal maledetto virus, lascerà un vuoto incolmabile per tutti noi”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il paese piange il suo amato pasticcere: "Lascerai un vuoto incolmabile"

BresciaToday è in caricamento