rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Coronavirus

"Malati di Coronavirus nelle case di riposo: la responsabilità è di Ats"

Il governatore Fontana ai microfoni di MattinoCinque: "La responsabilità è di Ats, che si è recata sul posto e ha valutato se ci fossero o meno le condizioni"

Il presidente della Regione, Attilio Fontana, è intervenuto ai microfoni di MattinoCinque sul caso dei malati di Coronavirus mandati nella case di riposo, come stabilito da una delibera regionale che potrebbe aver causato il contagio e la morte di centinaia di anziani. 

"Sono stati i nostri tecnici che ci hanno fatto la proposta e noi ci siamo adeguati", ha dichiarato il governatore. A considerare le Rsa adeguate ad ospitare i malati sarebbe stata di Ats: "La responsabilità è sua. Noi abbiamo fatto una delibera che è stata proposta dai nostri tecnici ed esperti, che ci hanno detto che a determinate condizioni - reparti completamente separati dal resto della struttura e addetti dedicati esclusivamente a malati Covid - la cosa si poteva fare. Infatti su 705 strutture solo 15 avevano le condizioni e hanno accettato".

"Le strutture che avevano questi requisiti hanno aderito - ha quindi specificato -. La scelta è stata fatta perchè non avevamo più posti in ospedale per ricoverare gente che a casa non poteva più stare perché non riusciva a respirare". Per quanto riguarda l'inchiesta sulla 'strage dei nonni', ha poi aggiunto: "Aspetto con estrema serenità l'esito" .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Malati di Coronavirus nelle case di riposo: la responsabilità è di Ats"

BresciaToday è in caricamento