Coronavirus: 44 focolai attivi in provincia di Brescia, a casa e al lavoro

Sono 44 i focolai di coronavirus attivi in provincia di Brescia: si segnalano contagi in ambito familiare, lavorativo e di rientro dalle vacanze

Foto d'archivio

Sono più di 40 i focolai attivi nella nostra provincia: come riferisce il Giornale di Brescia, il territorio coperto dall'Ats di Brescia (l'Agenzia di tutela della salute) è il più colpito di tutta la regione, con 44 focolai individuati e riconosciuti. Per focolaio, ricordiamo, s'intende (in ambito epidemico) un aumento del numero di casi rispetto a quanto atteso all'interno di una comunità o di una regione ben circoscritta (definizione dell'Iss, l'Istituto superiore di Sanità).

In Italia 1.799 focolai attivi

Nello specifico, per quanto riguarda la pandemia da coronavirus, la definizione adottata dal Ministero della Salute prevede l'individuazione di 2 o più casi positivi, collegati fra loro. L'ultimo report nazionale aveva registrato 1.799 focolai attivi in tutto il territorio italiano, di cui 649 nuovi. Ma quali sono i focolai bresciani?

Tutti i focolai della provincia

Per la maggior parte riguardano contagi in ambito familiare (in tutto quasi 80 persone) o di ritorno dalle vacanze: il più numeroso (e che conta più ricoveri in ospedale) è il focolaio del residence di Soiano, che ad oggi conterebbe 17 casi positivi. Non meno celebre è il focolaio che riguarda i giocatori del Brescia Calcio: il caso è già rientrato dopo la negativizzazione dei tamponi, ma ha fatto notizia il calciatore Emanuele Ndoj che ha violato la quarantena, e per questo è stato multato e denunciato.

Si segnalano poi vari focolai per rientri da Puglia, Sardegna, Albania, Romania, Spagna, Egitto e altri ancora. In ambito familiare il più significativo riguarda una dozzina di positivi su 33 persone venute a contatto con un uomo che ha cominciato a sentirsi male – pochi sintomi, per fortuna – dopo una gita al parco acquatico di Montichiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi alcuni dei più noti focolai in ambito lavorativo: sono già 13 i casi positivi tra i dipendenti di alcuni uffici amministrativi del Civile, al lavoro nel reparto centralino. Si segnalano infine piccoli focolai, sparsi per la provincia, anche in un istituto bancario e in una panetteria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Paurosa caduta dal bici, lo trovano in un bagno di sangue: è morto in ospedale

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento