menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bar e ristoranti in crisi: questa notte il "corteo funebre" in centro

Grido di aiuto da parte dei gestori dei locali, preoccupati dalle chiusure alle 21 dei bar e delle 22 dei ristoranti

"Ci hanno lasciati bar e ristoranti. ne danno il triste annuncio: Giuseppe Conte, Attilio Fontana. La camera ardente presso il cimitero di piazzale Arnaldo. I funerali si terranno sabato sera all'una nella chiesa di piazza delle Loggia. I proprietari ringraziano chi vorrà partecipare". Questo il testo del vero e proprio manifesto funebre creato dai titolari di alcuni locali cittadini. L'iniziativa è partita da alcuni esercenti di piazzale Arnaldo, ed ha presto coinvolto diversi altri gestori di locali cittadini.

Oltre al manifesto, la fiaccolata: è fissata per questa sera, alla mezzanotte precisa, la partenza di un corteo che da piazzale Arnaldo giungerà in piazza Loggia, davanti al Comune. In piazza verranno deposti i lumini rossi portati in corteo, a simboleggiare le tante attività chiuse, o a rischio concreto di chiusura. 

Non è un caso che nel manifesto non si faccia riferimento al primo cittadino di Brescia: la protesta non è rivolta contro il sindaco, i gestori se la prendono con Governo e Regione, che in questa emergenza hanno più volte emanato decreti ed ordinanze che contenevano regole e orari da rispettare sempre nuovi, rendendo difficile il lavoro nei locali e nei ristoranti. Se dovesse essere confermato il "coprifuoco" alle 22, e dovesse durare a lungo, sarebbe probabilmente la fine per molti bar e ristoranti già attualmente in crisi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento