rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus

Festa in casa e sul balcone per 15 ragazzi: piovono multe per 6.000 euro

La Polizia di Stato di Brescia è intervenuta in due diverse zone della città su segnalazione dei vicini di casa

Nonostante i divieti in vigore hanno deciso di far festa con gli amici, senza fare i conti con i vicini di casa che hanno segnalato il tutto alle forze dell'ordine. Due gli episodi andati in scena a Brescia, nel fine settimana, che hanno avuto come risultato il sanzionamento complessivo di 15 giovani per un totale di 6.000 euro di multe.

Andiamo con ordine. La prima segnalazione è giunta alla Polizia di Stato nel pomeriggio di sabato quando, intorno alle 17, in via San Zeno, dieci ragazzi si erano riuniti su di un terrazzo per fare festa. Ad attirare l'attenzione dei vicini di casa sono state le urla e gli schiamazzi provenienti dal balcone. I partecipanti al raduno, tra cui 7 minorenni, sono stati tutti sanzionati per aver violato le normative anti assembramento. 

Intorno a mezzanotte è giunta la seconda segnalazione dal quartiere San Polo. Questa volta a finire nei guai un gruppo di 5 giovani che si erano riuniti in un appartamento per fare festa. Anche in questo caso sanzioni da 400 euro per tutti i presenti.

Numerosi altri interventi sono stati eseguiti, nel fine settimana, dalle pattuglie della Questura di Brescia per prevenire il fenomeno degli assembramenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa in casa e sul balcone per 15 ragazzi: piovono multe per 6.000 euro

BresciaToday è in caricamento