Coronavirus Paratico

Coronavirus: padre e figlio morti a quindici giorni di distanza

A Paratico si è spento Fausto Sabbadini, 63 anni, socio fondatore del gruppo Alpini. Il padre Giovanni era mancato, anch'egli a causa del Covid, due settimane prima

Sono morti a due settimane di distanza l'uno dall'altro, a causa del Covid che non ha lasciato loro scampo. Dopo la morte di Giovanni Sabbadini, mancato all'età di 87 anni, si è spento anche il figlio, Fausto, 63 anni.

Un dolore che si aggiunge al dolore, per la famiglia residente a Paratico, dove Fausto Sabbadini era molto conosciuto in quanto socio fondatore del locale gruppo Alpini, oltre che come persona mite e disponibile nei confronti del prossimo.

Tantissimi i ricordi affidati ai social per salutare Fausto: "Ha posato lo zaino a terra il nostro Alpino Fausto Sabbadini - lo ha ricordato in un post pubblicato su Facebook il Gruppo Alpini Paratico - tutti noi Alpini ci stringiamo uniti nel dolore alla sua amata mamma ed ai suoi parenti, non sarà mai dimenticato".

Fausto Sabbadini lascia la mamma Lucia e il figlio Sergio. I funerali si svolgeranno domani, sabato 27 marzo, nella chiesa parrocchiale di Paratico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: padre e figlio morti a quindici giorni di distanza

BresciaToday è in caricamento