Coronavirus

Lottava da tre mesi contro il Coronavirus, morto l'ingegner Fausto Cancelli

Aveva solo 63 anni Fausto Cancelli, noto ingegnere che a Brescia ha lavorato per A2A e Aprica: si è arreso al Coronavirus dopo quasi tre mesi. Lascia moglie e figli

Foto d'archivio

Ha lottato per quasi tre mesi con la furia del Coronavirus: ricoverato in ospedale il 20 marzo scorso, si è arreso soltanto poche ore fa. Nel mezzo una lunga battaglia fatta di terapie e speranza: dall'ospedale di Gardone Valtrompia al Civile, fino al triste epilogo. Non ce l'ha fatta Fausto Cancelli, storico ingegnere originario della provincia di Bergamo (abitava a Castelli Calepio) ma molto conosciuto anche nel Bresciano: aveva solo 63 anni.

Alle spalle una lunga carriera in A2A, già da quando era Asm (negli anni '80) passando poi per il Consiglio di sorveglianza, di cui fu segretario, e pure di Aprica, di cui è stato responsabile operativo fino allo scorso anno, quando è andato in pensione. I funerali saranno celebrati martedì mattina alle 10, nella chiesa parrocchiale di Calepio.

Lascia moglie e figli

Lo piangono la moglie Giusi e i figli Alessandro, Tiziano e Matteo, quest'ultimo capitano della squadra Pallacanestro Gardonese che in una breve nota ha voluto esprimere vicinanza alla famiglia. Lo piangono anche il fratello Enzo e la madre Maddalena: ultra 90enne, anche lei è stata colpita dal Coronavirus, ma è guarita.

Sono tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati ai familiari: Cancelli era persona stimata e conosciuta. “Il sindaco e l'amministrazione comunale di Castelli Calepio – si legge in una nota – esprimono il loro cordoglio e la vicinanza alla famiglia dell'ingegner Fausto Cancelli, figura da sempre attiva all'interno della nostra comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lottava da tre mesi contro il Coronavirus, morto l'ingegner Fausto Cancelli

BresciaToday è in caricamento