menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vittorio Colao (Foto Ansa)

Vittorio Colao (Foto Ansa)

Coronavirus, fase 2: un manager Bresciano alla guida della task force

Vittorio Colao è a capo del Pool di esperti nominati dal premier Conte per uscire dalla crisi generata dal Covid-9.

Fino al tre maggio si dovrà stare a casa e continueranno a restare in vigore le restrizioni. Ma lo sguardo è già rivolto al futuro, alle misure da prendere per traghettare il paese fuori dalla crisi, sanitaria ed economica, causata dal Coronavirus. Il premier Conte ha annunciato l'istituzione di un pool di esperti per la fase 2. Una task force composta da 16 persone che metteranno a disposizione le proprie competenze per aiutare il paese ad uscire dall'emergenza. Il pool sarà formato da varie professionalità e dialogherà con il comitato tecnico scientifico. Per ripartire "Dobbiamo inventarci nuovi modelli organizzativi nel lavoro, modelli più innovativi che tengano conto della qualità della vita", ha detto il premier.

Chi è Vittorio Colao

A capo della task force ci sarà il manager bresciano Vittorio Colao. Cavaliere del Lavoro nel 2014, nasce a Brescia nel 1961, si laurea in Economia e Commercio all'università Bocconi e consegue un master in Business Administration alla Harvard University. Inizia il suo percorso lavorativo a Londra, presso la banca d'affari Morgan Stanley e prosegue a Milano alla multinazionale di consulenze McKinsey company. Nel 1996 diventa direttore generale di Omnitel pronto Italia e, quando nel 1996 Vodafone acquisisce l'operatore di telefonia mobile, diventa amministratore delegato della divisione italiana. Nel 2001 diventa ceo della Vodafone per l'Europa meridionale; l'anno successivo entra nel consiglio di amministrazione e nel 2003 estende il suo incarico anche al Medio Oriente e all'Africa. Nel 2004 lascia il colosso della telefonia per passare a Rcs mediagroup, sempre con l'incarico di amministratore delegato. Dopo due anni, nel 2006, torna da Vodafone per assumere la posizione di vice amministratore delegato a capo della divisione Europa. Dal 2008 al 2018 è amministratore delegato di Vodafone.

Gli altri esperti del pool

Oltre a Vittorio Colao, il dirigente d'azienda chiamato a guidarla, figurano nel comitato di esperti in materia economica e sociale Elisabetta Camussi, professoressa di Psicologia sociale, Università degli Studi di Milano “Bicocca”; Roberto Cingolani, responsabile Innovazione tecnologica di Leonardo, già Direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT); Riccardo Cristadoro, consigliere economico del Presidente del Consiglio - Senior Director del Dipartimento economia e statistica, Banca d’Italia.

E ancora: Giuseppe Falco, amministratore delegato per il Sistema Italia-Grecia-Turchia e Senior Partner & Managing Director di The Boston Consulting Group (BCG); Franco Focareta, ricercatore di Diritto del lavoro, Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”; Enrico Giovannini, professore di Statistica economica, Università di Roma “Tor Vergata”; Giovanni Gorno Tempini, presidente di Cassa Depositi e Prestiti; Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento