rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus Milzano

Chiusa farmacia di paese: i titolari non hanno voluto vaccinarsi

La decisione di Ats, nel rispetto della legge

I proprietari non si vaccinano, l'Ats chiude la farmacia: è successo a Milzano, dove l'unica farmacia del paese è stata chiusa su indicazione dell'autorità sanitaria, che altro non ha fatto che far rispettare la legge, in vigore dall'1 aprile scorso e che prevede appunto l'obbligo vaccinale per le professioni sanitarie, gli esercenti e gli operatori di interesse sanitario, farmacisti compresi.

Dunque saracinesca abbassata in Via Fratelli Bandiera, dove fuori dalla porta è stato appeso un eloquente cartello: “Farmacia chiusa forzatamente dall'Ats di Brescia per la nostra volontaria non adesione alla campagna vaccinale”. Con un'informazione di servizio: “Per i clienti che hanno prodotti in giacenza da ritirare si prega di suonare il campanello”.

Il servizio comunale di consegna a domicilio

Per sopperire alla mancanza, il Comune ha già attivato un servizio di consegna a domicilio dei farmaci, che sarà attivo dalle 9 alle 12.30, dal lunedì al venerdì. E' rivolto alle persone non autosufficienti e alle persone sole che non hanno la possibilità di spostarsi: per prenotarsi basta telefonare allo 030 954654.

Per ricevere i farmaci è necessario essere in possesso di prescrizione medica o codice NRE della ricetta, oltre al codice fiscale. I farmaci verranno consegnati dal personale del municipio, in busta chiusa, direttamente a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa farmacia di paese: i titolari non hanno voluto vaccinarsi

BresciaToday è in caricamento