rotate-mobile
Coronavirus Rezzato

Sacerdote bresciano stroncato dal Covid: si ammala e muore in pochi giorni

Era malato da una decina di giorni: don Roberto Zappa è morto di Covid in Poliambulanza. Aveva 73 anni

La furia del Covid, purtroppo, non l'ha risparmiato: si è ammalato ed è morto in una decina di giorni. E' questo il triste destino di don Roberto Zappa, originario di Cortine di Nave ma da oltre 30 anni rettore del santuario della Madonna di Valverde di Rezzato. Il funerale sarà celebrato lunedì mattina alle 10, e proprio a Rezzato, in presenza del vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada. La salma verrà poi tumulata al cimitero di Cortine.

Classe 1947, don Roberto avrebbe compiuto 74 anni tra meno di un mese: oltre agli amati parrocchiani, e ai colleghi del santuario, lascia anche la sorella Luisa. Si era ammalato la scorsa settimana, poi i sintomi si erano aggravati tanto da costringerlo a un ricovero in ospedale, alla Poliambulanza di Brescia. E' qui che purtroppo le sue condizioni si sono irrimediabilmente aggravate, fino al tragico epilogo.

Aveva inaugurato ancora giovanissimo la sua carriera da sacerdote: aveva poco più di 18 anni. Nel suo girovagare in tutta la provincia è stato curato, parroco, assistente e altro ancora nelle parrocchie di Caino, Sant'Apollonio a Lumezzane, Maderno e Gargnano (a Navazzo e a Sasso-Mussaga). Nei primi anni Novanta si è trasferito al santuario di Valverde, dove sarà nominato rettore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacerdote bresciano stroncato dal Covid: si ammala e muore in pochi giorni

BresciaToday è in caricamento