Coronavirus, il caso del sindaco positivo dopo 7 tamponi (e 50 giorni d'isolamento)

Diego Vairani, primo cittadino di Soresina, ha avuto soltanto dei lievi sintomi e sta bene da settimane, ma secondo i test è ancora positivo

Coronavirus, il caso del sindaco positivo dopo 7 tamponi (e 49 giorni)
Continuano a moltiplicarsi le notizie di persone che, nonostante la scomparsa dei sintomi da diversi giorni (se non da settimane), continuano a risultare positivi al Coronavirus, restando quindi contagiose.

A Soresina, comune cremonese confinante con la nostra provincia, il sindaco Diego Vairani è titolare di un triste record: è infatti risultato positivo a ben sette tamponi e da 50 giorni sta affrontando l'odissea di un lungo isolamento, sebbene i sintomi siano svaniti tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo.

In un'intervista rilasciata a Giovanni Gardani del Corriere della Sera, il primo cittadino ha ripercorso la vicenda: "Sono in isolamento da 50 giorni, dal 9 marzo, a casa con mia moglie e mia figlia. Io sono risultato positivo a sette tamponi, mia moglie addirittura a otto, mia figlia si è negativizzata da due settimane. Tutto è partito l’11 marzo. E pensare che, con la procedura attuale che non prevede più tamponi per sospetti contatti, non l’avrei scoperto''.

I primi sintomi sono comparsi febbraio: ''Una bronchite e poi un po' di tosse. Ero entrato in contatto con un collega dell’Associazione Allevatori della Lombardia di Crema, che purtroppo è deceduto a Varese''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Cerchiamo di usare tutte le precauzioni - ha poi aggiunto Vairani -. A tavola stiamo un po’ più distanti e mia figlia usa un bagno diverso. I sette tamponi? Non è mai andata bene nemmeno al primo. Non mi sono mai illuso. Ora spero nel 30 aprile e, incrociando le dita, nel 4 maggio. Ma prima di esultare, mi sono abituato a pazientare".

Fonte: Today.it

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/rassegna/coronavirus-sindaco-positivo-sette-tamponi.html

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento