menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Quasi 1.000 malati Covid: ondate di nuovi ricoveri negli ospedali bresciani

Sono quasi 1.000 i pazienti Covid negli ospedali bresciani, di cui 69 in gravi condizioni. In media in 24 ore si contano tra i 70 e gli 80 accessi: la situazione in tutta la provincia

Sono quasi 1.000 i pazienti Covid ricoverati negli ospedali bresciani, di cui 69 (il 7,34%) in gravi condizioni in terapia intensiva: i dati, aggiornati a domenica 28 febbraio, sono stati pubblicati da Bresciaoggi. In media in 24 ore si contano tra i 70 e gli 80 accessi (dunque non il saldo complessivo, solo i nuovi ingressi). Il numero totale è stabile da qualche giorno, domenica era a quota 940, perché da oltre una settimana sono stati avviati i primi trasferimenti di pazienti bresciani negli ospedali di Bergamo, Cremona e Milano.

La situazione nelle Asst bresciane

Rispetto a una settimana fa il saldo complessivo è aumentato di 86 unità, al netto di decessi, dimissioni e trasferimenti. Nelle strutture dell'Asst Spedali Civili (su tutte il Civile, ovviamente, ma ci sono anche i presidi di Montichiari e Gardone Valtrompia) al 28 febbraio erano 338 i pazienti Covid, di cui 26 in terapia intensiva e con una media di circa 30 nuovi ingressi al giorno.

Negli ospedali di Asst del Garda (Desenzano, Gavardo, Manerbio e Prevalle) i pazienti Covid sono 157, di cui 14 in terapia intensiva; sarebbero un centinaio invece nelle strutture dell'Asst Franciacorta (Chiari e Iseo) con 6 pazienti in terapia intensiva.

Le altre strutture della provincia

Negli ospedali del Gruppo San Donato (Città di Brescia e Sant'Anna in città, San Rocco a Ome) i pazienti Covid sono 107, di cui 5 in terapia intensiva; 85 i ricoverati per coronavirus alla Poliambulanza, ma ben 14 in terapia intensiva. Nell'Asst Valcamonica (solo a Esine: l'ospedale di Edolo è ancora Covid-free) sono 64 i ricoverati per Covid-19, di cui 4 in terapia intensiva. Altri pazienti positivi sono ricoverati a Villa Gemma (34), alla Fondazione Richiedei (32) e alla Fondazione Camplani (31).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento