rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Coronavirus Iseo

Imprenditore e presidente di una squadra di calcio, il Covid-19 se l'è portato via

Si è spento in ospedale a Iseo Corrado Baroni: aveva 73 anni. Storico dirigente d’azienda, è stato un grande tifoso dell’Orsa, di cui è stato presidente. Lascia moglie e figlia

Grande tifoso e manager d’azienda, tutto il lago lo ricorda con affetto: se n’è andato a soli 73 anni Corrado Baroni, l’ennesima vittima bresciana del Coronavirus. Si è spento in ospedale a Iseo, dov’era ricoverato da qualche giorno. Lo piangono la moglie Tiziana e la figlia Elisa.

Classe 1946, Baroni avrebbe compiuto 74 anni la prossima estate. Da qualche tempo in pensione, dopo una lunga carriera nel settore dell’imprenditoria, in particolare nel mondo dei profilati in alluminio. Negli anni è stato dirigente di numerose aziende: dalla Alcolors alla Metra, entrambe di Rodengo Saiano. 

I riconoscimenti nel lavoro, la passione per lo sport

E’ stato anche presidente dell’Associazione italiana delle aziende che trattano l’alluminio. Il suo impegno è stato riconosciuto anche dalle più alte cariche dello Stato: nel 2008 è stato nominato Cavaliere della Repubblica, onorificenza firmata dal presidente Giorgio Napolitano, nel 2012 Maestro del Lavoro da parte del ministero dell’Economia.

Dicevamo della sua grande passione per lo sport. Da giovane si era fatto notare sia con la maglia dell’Orsa, la squadra di Iseo, la città dove ha sempre abitato, che con quella del Carpenedolo. Per via del lavoro aveva rapidamente appeso le scarpette al chiodo, ma non appena ha potuto è tornato in pista, come dirigente. E’ stato consigliere e poi presidente dell’Orsa, dalla fine degli anni ’90 fino a pochi mesi fa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore e presidente di una squadra di calcio, il Covid-19 se l'è portato via

BresciaToday è in caricamento