Mercoledì, 4 Agosto 2021
Coronavirus

Controlli anti-assembramento: in campo anche agenti in borghese

Dopo il pienone dello scorso fine settimana, controlli straordinari in tutti i luoghi di ritrovo della città.

Le piazze, i parchi, il Castello, e ovviamente i locali, i ristoranti e i bar, e le strade della "movida". Dopo un fine settimana durante il quale la città è stata letteralmente "invasa" da migliaia di bresciani, in vista dei week-end del 15 e 16 maggio la Loggia corre ai ripari e incrementa la sorveglianza. 

Alla decina di pattuglie della Locale in servizio ogni fine settimana, si aggiungeranno tra oggi e domani le squadre della Polizia di Stato. Accanto agli agenti in divisa, alcuni poliziotti in borghese pattuglieranno le zone sensibili della città, allo scopo di evitare assembramenti e controllare il rispetto delle regole contro il contagio, a cominciare dall'obbligo di mascherina fino al rispetto del coprifuoco delle 22. Nello scorso week-end sono state controllate complessivamente 150 persone, 31 sono state multate. 34 invece i controlli negli esercizi commerciali, con una sola sanzione. 

A dare in dati circa l'andamento della pandemia, e della campagna vaccinale, della città, è lo stesso Emilio Del Bono, nell'aggiornamento settimanale del venerdì: «Il numero dei cittadini in isolamento obbligatorio ad oggi è di 484 mentre quelli in isolamento fiduciario sono 595. Degli aventi diritto nella nostra città sono state vaccinate (I dose) 72091 persone pari al 42% della popolazione. 28215 i cittadini che hanno ricevuto anche la II dose (16,52%). Risulta vaccinato l’88,73% degli over 80 (prima dose). Prima dose invece somministrata all’82,30% degli over 70. Tra i nati tra il 1953 al 1961 risulta vaccinato (I dose) il 67% degli aventi diritto. Prima dose somministrata al 29% degli ultra cinquantenni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli anti-assembramento: in campo anche agenti in borghese

BresciaToday è in caricamento