Sabato, 25 Settembre 2021
Coronavirus

"Niente chiusure in autunno se l'80% della popolazione sarà vaccinato"

La previsione arriva da Sergio Abrignani, componente del Comitato Tecnico Scientifico

“Se ad ottobre l’80% delle persone sarà vaccinata, allora non ci sarà una nuova chiusura”. Una nota di speranza arriva da Sergio Abrignani, componente del Comitato Tecnico Scientifico e docente di Immunologia all’Università degli Studi di Milano. 

I bollettini dell’Istituto Superiore della Sanità dimostrano come ricoveri e decessi siano crollati nelle fasce di età più vaccinate. Da sette mesi dall’inizio della campagna “è già stato vaccinato con due dosi più della metà della popolazione – ha spiegato Abrignani  in un’intervista al Messaggero – Gli esitanti e i No Vax dovrebbero essere circa 10 milioni, il 15%, ma i veri No Vax sono 5-6%, tutti gli altri sono solo esitanti “. Secondo Abrignani, questi ultimi possono essere convinti. “La maggior parte delle persone – continua Abrignani – mai avrebbe pensato che saremmo arrivati ad agosto con due dosi e circa il 60% con la prima dose".

L’obiettivo è di arrivare a settembre e ottobre con il 75-80% della popolazione vaccinata. Ad oggi in Italia, rispetto ad altri paesi europei, la componente dei No Vax "duri e puri" è molto più bassa: questo perché il Covid in Italia ha colpito in maniera maggiore rispetto ad altri Paesi europei. E la portata di questo dramma è stata sotto gli occhi di tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Niente chiusure in autunno se l'80% della popolazione sarà vaccinato"

BresciaToday è in caricamento