Coronavirus

L’ospedale di Chiari è allo stremo: 24 morti in due giorni, 220 ricoverati per Covid-19

Sono i (tristi) numeri di un’epidemia che non accenna a rallentare: all’ospedale di Chiari 24 morti in soli due giorni. Sono 220 i pazienti ricoverati per Covid-19

Ospedale Mellino Mellini di Chiari

Un morto ogni due ore negli ultimi due giorni, 220 pazienti ricoverati per Coronavirus, 82 operatori sanitari positivi al Covid-19 tra cui due medici attualmente in stato di ricovero: come scrive il Giornale di Brescia, sono questi i numeri dell’emergenza sanitaria all’ospedale di Chiari.

E’ una delle strutture lombarde che più sta lottando per combattere la violenza dell’infezione: medici e infermieri raccontano di non aver mai affrontato nulla di simile, mai. I turni sono massacranti, il morale è a terra: le sale operatorie sono pressoché bloccate, interi reparti sono isolati dal mondo esterno per limitare al minimo i rischi di contagio.

Non c’è carenza di materiale, per ora: forse manca solo qualche camice. Ma si corre il rischio di nona vere abbastanza farmaci anti-retrovirali. L’età media dei pazienti ricoverati è di circa 70 anni, ma non mancano i giovani. In tanti arrivano dalla Bassa Bresciana, in particolare da Orzinuovi, e poi dalla provincia di Bergamo. Una lotta contro il tempo, ai limiti della sopportazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ospedale di Chiari è allo stremo: 24 morti in due giorni, 220 ricoverati per Covid-19

BresciaToday è in caricamento