rotate-mobile
Coronavirus

No-vax tenta di farsi esonerare: il medico lo ricusa

Il medico di base lo ha "rifiutato", dicendogli di cercarsi un altro dottore

Ha chiesto una certificazione di malattia - che non gli spetta - per eludere l'obbligo di avere il green pass, e quindi doversi sottoporre continuamente a tamponi. Accade nello studio di un medico di famiglia tra la città e l'hinterland, il caso è raccontato sulle colonne del Giornale di Brescia in edicola stamane. 

L'uomo si è rivolto al proprio medico di base chiedendo espressamente un finto certificato medico grazie al quale essere esentato dalla vaccinazione, e quindi dalla presentazione del green pass. Il medico è stato inflessibile: oltre a non avere "ceduto" alle pressioni dell'uomo, l'ha ricusato, rifiutando di continuare ad essere il suo medico di base. Oltre a dover continuare ad effettuare tamponi, il no-vax dovrà cercarsi un nuovo medico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No-vax tenta di farsi esonerare: il medico lo ricusa

BresciaToday è in caricamento