rotate-mobile
Coronavirus Castenedolo

Il prof no-vax che fa arrabbiare gli studenti: "La pandemia non esiste"

Già segnalato in un'altra scuola, rischia sanzioni disciplinari

Già di per sé, una contraddizione in termini, un ossimoro: un professore di matematica e scienze che nega l'esistenza del Covid, millanta falsi danni respiratori delle mascherine, invita gli studenti a non vaccinarsi. Succede anche questo in una scuola media di Castenedolo, dove un professore in supplenza è finito nel mirino per le sue posizioni non solo no-vax, ma pure negazioniste: per lui la pandemia non esiste, è solo una “pandemenza”.

Lo scrive il Giornale di Brescia, che riporta alcuni stralci della lettera inviata dai genitori alla dirigenza scolastica: “Rispettiamo la scelta del professore di non vaccinarsi, è un suo diritto – si legge – ed è anche liberissimo di avere una sua opinione, ma vorremmo che non facesse certi discorsi in classe mentre insegna, rivolgendosi a ragazzi di 12 anni che non hanno gli strumenti per controbattere. Riteniamo che in orario scolastico il professore debba limitarsi a fare lezione”.

Prima a Botticino, ora a Castenedolo

Il professore no-vax era stato avvistato tra settembre e ottobre in una scuola media di Botticino: qui era rimasto per qualche settimana, e non erano mancate altrettante segnalazioni, poi è stato trasferito a Castenedolo. Dall'ufficio scolastico provinciale fanno sapere che non potrà essere licenziato, ma si prevedono eventuali sanzioni disciplinari. Nota curiosa: talmente coraggioso, come tanti suoi colleghi no-vax, da aver raccontato le sue fandonie agli studenti, invitandoli però a non riferire nulla delle sue posizioni né ai genitori che ad altri insegnanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prof no-vax che fa arrabbiare gli studenti: "La pandemia non esiste"

BresciaToday è in caricamento