Strage di anziani nella Rsa: va dai carabinieri per presentare un esposto, viene multato

Succede a Calcinato: sanzionato l'esponente del Movimento 5 Stelle Libero Lorenzoni. Per l'Arma ha violato il Dpcm del Governo: è uscito di casa senza un motivo impellente

È uscito di casa con un intento chiaro: invitare la procura di Brescia - che ha già avviato 11 fascicoli d'inchiesta nei confronti di altrettante Rsa bresciane - a fare luce su quanto accaduto nella casa di riposo del paese dove vive (Calcinato). Ma è stato multato dai carabinieri a cui si è rivolto proprio per presentare l'esposto. Il motivo? Ha lasciato la sua  abitazione per sbrigare una faccenda non urgente. Secondo i militari avrebbe infatti dovuto attendere il 4 maggio per presentare la denuncia. 

È successo a Calcinato, nei giorni scorsi, all'ex consigliere comunale Libero Lorenzoni. La vicenda, che ha dell'incredibile, è riportata dal quotidiano Bresciaoggi. Le motivazioni che hanno spinto l'esponente del Movimento 5 Stelle a presentarsi in caserma sono condivisibili: indagare a fondo sulle procedure adottate dalla casa di riposo, preso atto delle numerose morti - oltre 35 - avvenute dall'inizio dell'epidemia.

Ma una volta depositato l'esposto, che chiedeva controlli nella struttura - molte sono già finiste nel mirino dei carabinieri del Nas - , è stato multato per aver violato le prescrizioni del Dpcm siglato da Conte per contenere i contagi. Una sanzione da oltre 200 euro che l'ex consigliere avrebbe già saldato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'inizio dell'epidemia sono oltre 500 gli anziani morti nelle case di riposo della nostra provincia, ma solo 168 decessi sono ufficialmente attribuiti al Coronavirus. Numeri elevati che hanno fatto scattare le inchieste della procura: per cercare di capire cosa sia avvenuto nelle Rsa del Bresciano è stata costituita un'apposita squadra di magistrati guidata dal procuratore aggiunto Carlo Nocerino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Shampoo e docciaschiuma, fa il bagno nella fontana della piazza

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento