Coronavirus

Coronavirus a Brescia: quanti mesi ci vorranno per azzerare i contagi

L'allarme lanciato dal direttore generale di Ats Brescia, Claudio Sileo: ancora quattro mesi prima di arrivare a zero nuovi contagi

Foto Ansa

Salvo improvvise ricadute, senza parlare della seconda (probabile) ondata il prossimo autunno-inverno, ci vorranno ancora quattro mesi prima che anche la provincia di Brescia possa celebrare il traguardo degli zero contagi.

E' quanto riferisce al Corriere della Sera Claudio Sileo, il direttore generale di Ats Brescia, l'Agenzia di tutela della salute: “Il virus circola ancora – spiega Sileo – e dunque ci vorranno ancora quattro mesi prima di arrivare a zero contagi”.

Zero contagi? Non prima di settembre

Il conto è subito fatto: siamo ai primi di giugno, dunque ci sarà da aspettare ancora tutta l'estate, fino a settembre. Negli ultimi sette giorni, stando a quanto riferito dalla regione, nel Bresciano si contano 269 nuovi contagi, con una media di 38,5 nuovi casi al giorno.

Il picco settimanale si è registrato il 29 maggio scorso, con 71 contagi: in termini assoluti la giornata migliore è stata lunedì 1 giugno, con soli 6 nuovi casi. I dati sono altalenanti: 44 casi il 31 maggio, 36 il 2 giugno, 51 il 3 giugno, 20 nelle ultime 24 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Brescia: quanti mesi ci vorranno per azzerare i contagi

BresciaToday è in caricamento