menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Test sierologici: quasi 1 positivo su 2 in Lombardia, a Brescia ben oltre il 50%

Il dato peggiore di tutta la Lombardia: nel Bresciano la media dei cittadini in quarantena fiduciaria sottoposti ai test sierologici è superiore al 50%.

Oltre il 50% dei bresciani sottoposti ai test sierologici del Covi-19 effettuati all’interno del sistema sanitario nazionale è risultato positivo. I dati della nostra provincia, relativi alle persone in quarantena fiduciaria e sottoposte al test, sono i peggiori: le percentuali di coloro che hanno sviluppato gli anticorpi neutralizzanti per il Coronavirus sono ben più alte di quelle che si registrano nel Milanese e perfino nella Bergamasca. Dalla fotografia dei risultati - resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Galalera -  emerge una Lombardia spaccata in due, con Brescia, Bergamo e Pavia che presentano numeri e percentuali più alte di tutte le altre città.

I numeri di Brescia 

In tutta la Lombardia sono stati effettuati, o prenotati, 80 mila test, di cui 66.187 sono già stati processati. La media regionale - tra i soggetti in quarantena - è del 42%. Nel Bresciano sono stati fatti 3.310 test (1.006 nei comuni della Valcamonica e 2.304 nel resto della provincia) e la media è tristemente più alta.

Nei territori di competenza dell’Ats Brescia, 1.255 analisi sierologiche hanno dato esito positivo (il 54,5%); nei Comuni della Valcamonica sono 528 i test positivi, cioè il 52,5%. Nella Bergamasca sono stati effettuati molte più analisi (5.895), di cui il 51,4% ha rilevato la presenza di anticorpi neutralizzanti. A Milano, stando ai numeri forniti dal Pirellone, sono stati processati 3.545 test a persone in quarantena fiduciaria e soltanto 699 - il 19,7% - è positivo.

Schermata 2020-05-15 alle 18.46.51-2

Va meglio guardando i dati degli operatori sanitari sottoposti ai prelievi ematici per l’individuazione degli anticorpi neutralizzanti. Dei 46.782 test effettuati in tutta la Lombardia, 'solo' il 13,6% ha dato esito positivo. La media nei territori che fanno riferimento all’Ats Brescia è del 16,5%; in Valcamonica del 9,5.

Schermata 2020-05-15 alle 18.47.54-2

"I prelievi proseguono in modo incessante - ha concluso Gallera -. Abbiamo già consegnato 200.000 kit alle aziende sanitarie e ai laboratori di riferimento. Dopo medici e infermieri, nei prossimi giorni inizieremo ad eseguire i test agli esponenti delle forze dell'ordine". Tutte le persone risultate positive - ha poi rimarcato Gallera - saranno sottoposte al tampone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento