Giovedì, 29 Luglio 2021
Coronavirus Via Milano / Via Milano

Coronavirus, troppi clienti e consumano pure bevande alcoliche: chiuso negozio

Licenza sospesa ad un mini-market di via Milano. Diversi i cittadini finiti nei guai perché pizzicati nei parchi, come lungo le ciclabili

Foto di repertorio

Nessun rispetto del distanziamento sociale in un mini-market etnico di via Milano a Brescia. Il blitz degli agenti della Polizia locale di Brescia è scattato nei giorni scorsi: all'intero del negozio c'erano troppo persone. Non solo: alcuni clienti stavano pure consumando alcolici mentre intrattenevano una conversazione. In barba alle restrizioni imposte dal Dpcm.

Inevitabilmente è scattata l'immediata chiusa del locale. Poi è arrivata la sospensione della licenza: la Prefettura di Brescia ha deciso che il negozio dovrà restare chiuso al pubblico per i prossimi 15 giorni.

Non solo negozi e supermercati nel mirino della Polizia Locale. Anche decine di cittadini sono finiti nei guai per aver violato i divieti per contenere la diffusione del Coronavirus. In un solo pomeriggio ben 30 persone sono state pizzicate mentre camminavo nei parchi - che, ricordiamo, sono off-limts - o lungo la ciclabile del Fiume Mella. Nei loro confronti sono scattate le sanzioni previste. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, troppi clienti e consumano pure bevande alcoliche: chiuso negozio

BresciaToday è in caricamento