menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ospedale di Gavardo - Foto di Maurizio Poinelli

Ospedale di Gavardo - Foto di Maurizio Poinelli

Covid: in Lombardia 600 ricoverati in meno, ma più di 1000 casi e 161 morti

I dati aggiornati in Lombardia: 600 ricoverati in meno in ospedale, ma oltre un migliaio di nuovi casi (oltre un terzo di quelli italiani) con 161 morti, di cui 14 a Brescia

Sono i giorni di un’eterna sospensione, fermi ad aspettare che i numeri finalmente ci dicano che sta per finire. Da una parte ci sono i ricoveri in ospedale, comprese le terapie intensive, che continuano a calare senza sosta, ormai da giorni. Ma dall’altra ci sono i nuovi casi che continuano ad arrivare: 3.370 in tutta Italia, di cui 1.161 in Lombardia (oltre un terzo del totale, il 34,45%). Certo sono stati fatti più tamponi: in Lombardia oltre 13mila, più del doppio dei tamponi quotidiani degli ultimi due giorni. Ma dunque ha senso confrontare dati le cui basi sono così differenti? E quanti sono i tamponi effettuati alla singola persona? Sono già pronti i risultati dei tamponi “drive-in” che ora si fanno anche a Brescia?

Coronavirus: i dati aggiornati

Per il momento, atteniamoci ai numeri. Sono 69.062 i casi totali in Lombardia, 187.327 in tutta Italia: più 161 decessi in Lombardia nelle ultime 24 ore, totale 12.740, il 50,78% di tutti i morti italiani (più 437 nelle ultime 24 ore, totale 25.085). In tutto il mondo sono più di 180mila i decessi legati al Coronavirus, di questi almeno 110mila in Europa (anche se sono ancora gli Stati Uniti il singolo Paese più colpito).

Come detto, calano i ricoveri in ospedale. Sono 10.509 le persone ricoverate in ospedale in Lombardia: di queste 9.692 sono in buone condizioni, il 92,22%, e 817 in terapia intensiva, il 34,27% di tutti i ricoverati in terapia intensiva d’Italia (che sono 2.384). Negli ultimi tre giorni, in Lombardia, si contano un centinaio di ricoverati in meno in terapia intensiva e quasi 600 in meno.

I casi per provincia

I dati per provincia. Sono 12.178 i casi totali nel Bresciano, più 100 nelle ultime 24 ore: ammesso che si possa dire, sono solo 14 i nuovi decessi tra martedì e mercoledì, che portano il totale a 2.134. E’ Milano la provincia più colpita, oltre 17mila casi totali e più 480 nuovi casi nelle ultime 24 ore: vale abbondantemente oltre il 10% di tutti i nuovi casi italiani. Le altre province: 10.848 a Bergamo (più 60), 5.706 a Cremona (più 65), 4.253 a Monza e Brianza (più 42).

Test sierologici al via

A margine dei dati aggiornati, partiranno in queste ore i primi test sierologici anche in provincia di Brescia, con prelievi di sangue per la verifica dell’eventuale presenza di anticorpi da Covid-19. Verranno sottoposti al test i cittadini in quarantena fiduciaria, soggetti sintomatici ma che stanno bene da almeno due settimane segnalati dai medici di base, i contatti di casi asintomatici o con sintomi lievi, identificati dalle Ats ma a cui non è mai stato fatto il tampone, oltre a medici e operatori sanitari. Nel Bresciano i prelievi verranno effettuati al Civile e negli ospedali di Desenzano e Manerbio, poi da venerdì anche a Chiari e Montichiari. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento