menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ospedale di Gavardo - Foto di Maurizio Poinelli

Ospedale di Gavardo - Foto di Maurizio Poinelli

Covid-19, emergenza senza fine: 300 nuovi ricoveri, a Brescia 42 morti in un giorno

In Lombardia 300 nuovi ricoveri in ospedale. Nella nostra provincia ancora troppi lutti

Non è ancora il tempo di tirare il fiato, purtroppo: i 300 nuovi ricoveri in ospedale in Lombardia nelle ultime 24 ore ci fanno capire che l’emergenza è tutt’altro che finita. Sono 855 i nuovi casi di positività al Coronavirus, poco meno del 10% su un totale di 8.824 tamponi effettuati: 163 i nuovi decessi, per un totale di 12.213, il 51,61% del totale dei decessi italiani (che sono 23.660, su un totale di 178.972 casi accertati: 66.236 i casi in Lombardia dall’inizio dell’epidemia). In Italia sono 433 le vittime in un solo giorno.

In Lombardia calano i ricoveri in terapia intensiva, 25 in meno nelle ultime 24 ore, ma non i ricoverati in ospedale: come detto 300 in più. Il totale dei ricoverati è di 11.264: si questi 10.342 sono in buone condizioni, il 91,81%, e 922 in terapia intensiva, il 34,99% di tutti i ricoverati in terapia intensiva d’Italia (che sono 2.635, in calo). 

I dati per provincia

I dati per provincia. E’ ancora Milano il territorio più colpito, con 15.825 casi totali (279 in più nelle ultime 24 ore) di cui 6.549 in città: seguono Brescia con 11.946 (più 188), Bergamo con 10.689 (più 60), Cremona con 5.417 (più 10) e Monza Brianza con 4.098 casi (più 56). Anche per la nostra provincia è tutt’altro che finita: i bresciani piangono 2.202 croci da quando tutto è cominciato, altri 42 defunti tra sabato e domenica, di cui 16 in città. I nuovi casi positivi “reali” sono 48, a cui si aggiungono 140 nuovi positivi dalle case di riposo.

“Sono passati due mesi dal weekend del 21 febbraio quando a Codogno è partito il primo focolaio – ha detto l’assessore regionale alla Protezione civile Pietro Foroni – I Comuni travolti per primi dallo tsunami del Coronavirus hanno mostrato grandissima responsabilità nel rispettare le restrizioni imposte e nell’accettare la situazione con comportamenti che hanno contribuito fortemente a limitare l’avanzata del contagio in quella zona. Ma la sfida non è ancora vinta, può essere ancora lunga e quindi dobbiamo continuare a prestare massima attenzione e rispettare le misure finora vigenti a tutela di tutta la comunità”.

La situazione in Italia e nel mondo

Dall’inizio di aprile la Regione ha consegnato circa 8 milioni di Lombardia, in tutto il territorio: di queste più di 6 milioni e mezzo a enti, municipi e forze dell’ordine. Sono circa 3mila i volontari in campo ogni giorno. Nel mondo intanto la pandemia continua a imperversare. Ad oggi sono 2.367.758 i casi di positività accertata, con 163.134 morti (il 6,89%: in Italia la percentuale è doppia, 13,22%). Sono gli Stati Uniti il Paese più colpito, con oltre 40mila decessi (un quarto del totale). 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento