menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calano i contagi e aumentano i guariti, ma non finisce la tragedia: in Lombardia 85 morti in 24 ore

Il Coronavirus rallenta in Lombardia e nel Bresciano: i nuovi casi registrati sabato nella nostra regione sono stati 502, di cui 46 nel Bresciano. Nella nostra provincia il numero dei guariti e superiore a quello degli attualmente positivi.

A quasi 7 giorni dall’avvio delle Fase 2 la Lombardia non è ancora scesa sotto la soglia, 500 nuovi casi al giorno, che il governatore Attilio Fontana ha indicato come obiettivo da raggiungere per valutare nuove riaperture. Ma ci è andata vicina: nelle ultime 24 ore sono risultati positivi 502 dei 11.478 tamponi effettuati. Nella nostra regione si concentra ancora il 50% dei nuovi casi registrati a livello nazionale: sabato sono stati 1.083, l’aumento più  basso dal 10 marzo (escludendo quello  del 5 maggio 1.075 contagi in più). Anche il rapporto tra contagi e tamponi effettuati è il basso di sempre: solo l’1,6% dei test effettuati è risultato positivo.

Nel Bresciano oltre 7000 guariti

I numeri confermano che il 50% dei nuovi casi si registra ancora in Lombardia, anche se le curve stanno scendendo. Nel Bresciano, secondo la Regione, si sono registrati 46 nuovi casi tra venerdì e sabato. Due in meno (44) sommando i numeri forniti dall’Ats Brescia e Montagna. La discrepanza si deve agli orari di chiusura dei bollettini. Dall’inizio dell’emergenza sono state contagiate 13.506 persone, di queste 7.140 sono ormai da considerarsi guarite. Gli ex malati con doppio tampone negativo nella nostra provincia sono quindi più della metà del totale dei contagiati. Ed è questo il dato che infonde ottimismo.

Dodici lutti

L’emergenza è tutt’altro che finita. E lo si capisce dai decessi che pur calando non si arrestano. In tutta la Lombardia si sono registrati 85 morti per Coronavirus tra venerdì e sabato, per un totale di 14.924. Nel Bresciano le croci sono state 12, nessuna delle quali in Val Camonica. Due decessi sono avvenuti a Brescia, uno a Chiari, Desenzano, Ghedi, Lumezzane, Rodengo Saiano, Roncadelle, Sarezzo, Sirmione, Treviso Bresciano e Villa Carcina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento