Coronavirus

Runners e persone in spiaggia a godersi il sole: 178 bresciani multati

Nella sola giornata di sabato sono 178 i bresciani multati dalle forze dell’ordine perché beccati fuori casa senza una valida giustificazione

Foto d'archivio

Allenamenti vietati sul Monte Netto, passeggiate in spiaggia sulle rive del Garda, una tabaccheria che nella Bassa vendeva alcolici da asporto: sono solo alcuni degli interventi che nel fine settimana hanno portato a 178 sanzioni (da un minimo di 400 euro) per chi è stato beccato fuori casa senza una valida giustificazione.

I dati sono stati resi noti dalla Prefettura: nella sola giornata di sabato le forze dell’ordine hanno controllato più di 2.600 persone, e di queste ne sono state multate 178 (meno di uno su dieci). Sintomo della buona volontà dei bresciani, che hanno capito che è giusto restare a casa: anche se sono ormai quasi 10mila le aziende aperte in provincia, ben oltre il 50% del totale.

Tra gli interventi di rilievo, come detto, si segnalano i runners beccati sul Monte Netto, a Capriano del Colle, e tante persone trovate sulle spiagge del Garda. A Quinzano d’Oglio il titolare di un bar-tabaccheria, che in questo momento può solo vendere sigarette e tabacchi, è stato sanzionato perché sorpreso mentre vendeva anche alcolici (anche se solo da asporto, è comunque vietato).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Runners e persone in spiaggia a godersi il sole: 178 bresciani multati

BresciaToday è in caricamento