Coronavirus

Coronavirus: morti 8 bresciani, 360 contagiati nell'arco di 24 ore

I dati del 28 novembre 2020

Nella giornata di sabato 28 novembre, è diminuita la pressione sugli ospedali lombardi: è stata infatti registrata una diminuzione dei ricoveri pari a 253 unità.

Scende anche la percentuale di positività – 12,3% – tra i tamponi effettuati, 37.286, e i nuovi casi accertatati, 4.615. Resta invece alto il numero dei morti, 119 nell'arco di 24 ore.

La situazione nel Bresciano

Nella nostra provincia i positivi sono stati 870 (ma i nuovi contagi, quelli comunicati dalla regione, sono stati 360; gli altri riguardano persone che hanno fatto il secondo o il terzo tampone). I comuni che preoccupano maggiormente sono la città (34 contagi), Desenzano (18) e soprattutto Gavardo, dove potrebbe essere in corso un focolaio: sono infatti 24  i casi registrati in un solo giorno. Seguono Nave e Rezzato (10), Montichiari (9), Lonato e Lumezzane (7).

I bresciani deceduti nella giornata di sabato sono stati 8, con un'età compresa tra gli 80 e i 95 anni: due abitavano a Brescia, gli altri a Collebeato, Bedizzole, Vobarno, Rodengo Saiano, Isorella e Nave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: morti 8 bresciani, 360 contagiati nell'arco di 24 ore

BresciaToday è in caricamento