rotate-mobile
Coronavirus

Coronavirus, 8 bresciani morti e 579 positivi: i Comuni che più preoccupano

La nostra provincia piange altri 8 morti, uomini e donne di età compresa tra i 93 e i 76 anni

Si conferma in provincia di Brescia la forte risalita della curva del contagio: 579 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Un'impennata non in linea con quanto sta succedendo nel resto della Lombardia: 2.526 positivi giornalieri, dei quali, dunque, oltre 1/5 sono bresciani.

Venerdì sono diminuiti i ricoverati lombardi nelle terapie intensive (-9), ma sono aumentate le normali ospedalizzazioni (+33). A fronte di 38.465 tamponi effettuati, sono stati 2.526 i nuovi positivi (6,5%). I guariti/dimessi sono 1.019.

La triste conta dei decessi in Lombardia si aggiorna di altre 47 croci (totale 27.699 dall'inizio dell'epidemia): sono 8 i bresciani morti nelle ultime 24 ore, uomini e donne di età compresa tra i 93 e i 76 anni: quattro a Brescia città (un 93enne, una 88enne, un 84enne e un 76enne), un 91enne di Manerba, un 90enne di Villa Carcina e due 82enni, di Bedizzole e Borgosatollo.

Per quanto riguarda i contagi, i Comuni che più preoccupano con i nuovi casi in doppia cifra sono: Brescia (86), Castrezzato (26), Chiari (13), Gardone VT e Gussago (10), Montichiari, Roccafranca e Salò (12), Rovato (11).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 8 bresciani morti e 579 positivi: i Comuni che più preoccupano

BresciaToday è in caricamento