rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Coronavirus

Covid sempre più diffuso tra i bambini: al Civile tutti i letti sono occupati

Esauriti i posti del reparto Covid di pediatria del Civile. È la prima volta dall'inizio della pandemia

A Brescia, come nel resto d'Italia, aumentano i ricoveri di bambini positivi al Covid. Per la prima volta dall'inizio della pandemia i 10 letti di pediatria dedicati ai minorenni che hanno contratto il virus sono pieni. Una situazione d'emergenza che ha portato il nosocomio cittadino ad aggiungere altri 5 posti. L'incremento dei ricoveri nell'ultima settimana è pari al 40%. A preoccupare è anche l'età dei piccoli pazienti: stando a quanto riferisce l'agenzia di stampa Ansa, l'età media è al di sotto dei tre anni. Per fortuna nessuno di loro sarebbe in gravi condizioni e non ci sarebbero minorenni ricoverati in terapia intensiva.

A livello nazionale, nella settimana tra il 28 dicembre e il 3 gennaio, sono cresciuti dell'86% i pazienti ricoverati per Covid sotto i 18 anni (rispetto al totale dei pazienti pediatrici dei sette giorni precedenti). Il numero dei bambini ricoverati è quasi raddoppiato passando da 66 a 123 ed è triplicato il numero dei piccoli in terapia intensiva: da 2 a 6 in una settimana. Tra i piccoli degenti il 62% ha tra 0 e 4 anni, è quindi in una fascia di età non vaccinabile. Questi i dati del monitoraggio degli ospedali sentinella della Fiaso Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere.

"Il raddoppio dei ricoveri pediatrici, in particolare di bambini sotto i 4 anni, deve indurre a una rapida accelerazione della campagna vaccinale: il vaccino degli adulti ad oggi rappresenta l'unica arma che abbiamo a disposizione per proteggere i più piccoli e più fragili che non possono ancora essere vaccinati", sottolinea il presidente di Fiaso, Giovanni Migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid sempre più diffuso tra i bambini: al Civile tutti i letti sono occupati

BresciaToday è in caricamento