Coronavirus

Autocertificazione addio? Dal 18 maggio novità in vista (anche sugli amici)

Il governo verso un'accelerazione delle riaperture e degli spostamenti consentiti. L'indiscrezione del quotidiano 'La Stampa': "Da lunedì prossimo addio al modulo per spostarsi, si potranno incontrare anche gli amici“

Foto d'archivio

Probabilmente non occorrerà più compilare alcun modulo per giustificare i propri spostamenti e sarà consentito andare a trovare gli amici. Stando alle indiscrezioni delle ultime ore, sembra che governo e regioni stiano accelerando la Fase 2. La data fatidica è quella del 18 maggio, e questo volta potrebbe essere davvero un  liberi tutti, o quasi.

Andiamo per gradi. Stando a quanto scrive il quotidiano La Stampa, dal 18 maggio si potrà dire addio all'autocertificazione. L’intenzione del governo sembra essere quella di dare maggiore libertà: a partire da lunedì prossimo è probabile che ci si potrà muovere senza più dover compilare il modulo che giustifica la propria uscita da casa.

In effetti, con la progressiva riapertura di numerose attività commerciali, differenziate e su base regionale, l'autodichiarazione perde del tutto senso. Sempre secondo La Stampa dal 18 maggio potrebbe essere consentito anche andare a trovare i propri amici senza doversi inventare scuse. Il condizione è tuttavia d'obbligo, perché si tratta d indiscrezioni e ipotesi. Le conferme si avranno solo quando verrà reso noto il nuovo Dpcm.

Un'altra precisazione è doverosa, soprattutto in tema di riaperture. Le regioni avranno la possibilità di discostarsi dal quadro nazionale e non più solo per restringere rispetto alle indicazioni dell'esecutivo. A rialzare le saracinesche potrebbero essere negozi al dettaglio, bar, ristoranti, parrucchieri ed estetiste, ma non in tutta la Nazione. 

Nessuna novità invece per gli spostamenti tra le regioni che resteranno vietati almeno fino al 1° giugno. Il dpcm attualmente in vigore prevede che ci può spostare al di fuori della propria regione esclusivamente per motivi "di salute o assoluta urgenza" nonché per comprovate esigenze lavorative. E così sarà per almeno altre due settimane. 

Fonte: Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autocertificazione addio? Dal 18 maggio novità in vista (anche sugli amici)

BresciaToday è in caricamento