Coronavirus

Spostamenti e autocertificazione: quando dovremo usarla con il nuovo Dpcm

Il modulo andrà mostrato in caso di eventuali controlli delle forze dell’ordine per spostarsi di sera (dalle 21 in avanti dovrebbe scattare il coprifuoco nazionale) ma anche per entrare e uscire dalle regioni a rischio

Spostamenti limitati nelle ore serali: per muoversi potrebbe di nuovo essere necessario compilare un modulo di autocertificazione. Almeno stando alle ultime indiscrezioni, sembra che il nuovo Dpcm in vigore da mercoledì 4 novembre preveda il coprifuoco a livello nazionale. Salvo improvvisi cambi di rotta dell’ultima ora, si potrà uscire di casa dopo le 21 solo per motivi di lavoro o per urgenze. E, in caso di controlli delle forze dell’ordine, bisognerà mostrare o compilare il modulo di autocertificazione. 

Per i Lombardi non è una novità: Regione Lombardia ha anticipato il governo con l’ordinanza dello scorso 21 ottobre, da quella data dalle 23 alle 5 sono infatti consentiti soltanto gli spostamenti motivati da esigenze lavorative, situazioni di necessità, situazioni di urgenza o motivi di salute. 

Ma anche la mobilità tra le diverse regioni d’Italia potrebbe essere a rischio: non si potrà uscire o entrare dai territori dichiarati zone rosse senza provati motivi di lavoro, urgenza o necessità. Su questo tema il dibattito all’interno del governo e con il Cts è ancora piuttosto acceso. Conte ha illustrato un sistema che prevede la possibilità di spostamenti tra regioni con rischio simile, ma all’interno dell’esecutivo c’è chi spinge per tornare al divieto di spostamento tra i vari territori come la scorsa primavera.

L’ultimo modulo di autocertificazione disponibile sul sito del Viminale è questo, ed è stato aggiornato l'ultima volta una settimana fa, ma potrebbe essercene uno nuovo, da salvare, stampare e compilare, a partire dai prossimi giorni. L'autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti e autocertificazione: quando dovremo usarla con il nuovo Dpcm

BresciaToday è in caricamento